Buffon, in dubbio la festa con l'Italia: pensa al no per l'ultima convocazione azzurra

Il numero uno bianconero concluderebbe la propria carriera in occasione di Juve-Verona il 20 maggio 

  • A
  • A
  • A

La sua Juve, l'ultima sfida di campionato contro il Verona, in programma il 20 maggio, e fine. Gigi Buffon dirà addio al calcio e lo farà, probabilmente, senza concedersi un'ultima gara in Nazionale. Lo scrive il Corriere dello Sport, secondo cui Gigi starebbe pensando di rinunciare alla sua ultima chiamata azzurra saltando così anche la festa organizzata per lui dalla Federcalcio allo Stadium il 4 giugno, in occasione di Italia-Olanda.  

Sarebbe un finale amaro per il miglior portiere italiano di tutti i tempi, che conta 200 presenze nelle gare nazionali, di cui 80 da capitano. Una ferita aperta dalle polemiche degli ultimi mesi, quando Gigi si è visto piovere addosso numerose critiche. Disapprovazioni per la sua convocazione in occasione delle amichevoli contro Argentina e Inghilterra, che secondo i tifosi non sarebbe dovuta arrivare. Il numero uno della nazionale si difese, "sono qui con entusiasmo e voglia, non sarei venuto a fare passerella, ho 40 anni ma sono sempre il portiere della Juventus, che non è una squadra di quinta fascia", ma giocò solo con l'Argentina, per poi cedere il posto a Donnarumma.

Un macigno da buttare giù per uno, che come lui, ha sempre dimostrato un grande attaccamento, svolgendo un ruolo aggregante e positivo. Dimostrazione data dalle lacrime spese in occasione della mazzata ricevuta il 13 novembre a San Siro, dopo l'eliminazione degli azzurri dal mondiale di Russia, che sarebbe stato per lui il sesto e gli avrebbe permesso di stabilire il record assoluto. 

Ad aggiungersi ci sono state anche le polemiche scoppiate dopo Real-Juve. Per questo, un Gigi orgoglioso potrebbe celebrare il proprio addio il 20 maggio con la maglia bianconera, ma potrebbe non indossare più quella azzurra. La decisione sarebbe quella di disertare la convocazione per Italia-Olanda, in programma allo Stadium il 4 giugno, e concludere così. Il nuovo ct, che con grande probabilità sarà Roberto Mancini, proverà a convincerlo ma Buffon rimane così: nel limbo del suo ultimo dubbio. 


Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments