Calcio ora per ora

Calcio femminile, Bonfantini: "L'ultima gara di Gama sarà un'emozione per tutte"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Il primo impegno dell'anno della Nazionale Femminile e' ormai dietro l'angolo: venerdi' l'Italia fara' il suo debutto al Viola Park con l'obiettivo di proseguire la preparazione in vista delle qualificazioni ad Euro 2025, che inizieranno ad aprile, e celebrare con una vittoria lo straordinario viaggio azzurro della sua capitana. Martedi' 27 febbraio  ad Algeciras, in Spagna, la squadra di Andrea Soncin e' attesa da un secondo importante test, questa volta con l'Inghilterra campione d'Europa in carica, ma la testa delle calciatrici e' rivolta solo ai 90' contro l'Irlanda. Il Gama day deve essere perfetto, in campo e fuori. Ne e' consapevole anche Agnese Bonfantini, che ha condiviso lo spogliatoio con Sara in Nazionale e anche nei suoi due anni in bianconero, iniziati con la multa che 'Speedy' ha commissionato alla giovane compagna di squadra per aver dimenticato di indossare il GPS durante un allenamento. "Ricordo che quando sono arrivata alla Juventus avevo un po' di ansia - ammette ridendo l'attaccante - l'avevo gia' conosciuta in un paio di raduni della Nazionale ed ero in soggezione, poi pero' ho capito che e' una persona straordinaria. Non e' una ragazza di tante parole, ma parla tanto con i fatti e soprattutto con gli occhi. Mi ha aiutato nei primi anni della mia carriera e devo ringraziarla perche' mi ha fatto crescere sotto molti aspetti, non solo legati al calcio. Venerdi' sara' una serata emozionante e giocheremo anche per lei". 

Leggi Anche