Serie A: Bologna-Udinese 2-1, Santander e Orsolini rimontano Pussetto

Seconda vittoria casalinga consecutiva per i rossoblù che salgono a 7 punti in classifica

Serie A: Bologna-Udinese 2-1, Santander e Orsolini rimontano Pussetto

Filippo Inzaghi ritrova il sorriso e la vittoria al Dall'Ara, grazie alla rimonta sull'Udinese. Friulani in vantaggio al 32' con Ignacio Pussetto, dopo un rigore negato ai padroni di casa, che arrivano al pareggio poco prima della fine del primo tempo (42') con Federico Santander. Il Bologna completa il sorpasso nella ripresa grazie al neo entrato Riccardo Orsolini al minuto 82 e sfiora due volte il terzo gol nel finale. 

LA PARTITA

Sia Inzaghi che Velazquez vogliono ripartire dopo le sconfitte nel turno infrasettimanale e si affidano ai loro uomini migliori: Bologna con il tandem Falcinelli-Santander davanti e ritorno al 4-1-4-1 per l’Udinese con Lasagna unica punta. Partono bene gli ospiti in maglia oro che iniziano a gestire il pallone a centrocampo e proprio di un centrocampista, Mandragora, è la prima occasione della partita con un sinistro da fuori area che termina di poco a lato dopo 7’.
Ne passano altrettanti e Svanberg cade in area friulana su un contrasto con Troost-Ekong: per l’arbitro Manganiello non è rigore e lascia correre, poi si mette in contatto con Orsato, Var designato. Due minuti di colloquio e on-field review che mostra il contatto, ma il direttore di gara conferma la sua decisione, che lascia più di un dubbio, anche perché decide in modo incoerente di non ammonire Svanberg per simulazione.

Neanche il tempo di protestare per i rossoblù che in contropiede l’Udinese ha la palla del vantaggio: Fofana innesca De Paul che corre e serve Lasagna solo davanti a Skorupski, ma il destro dell’attaccante finisce fuori di un metro. Altre due tiri dalla distanza per gli ospiti trascinati da De Paul e Mandragora, ma quando il Bologna attacca lo fa con grande pericolosità. Come al 29’ quando un tiro sporco di Krejci su cross di Mattiello diventa un assist per Santander, che si fa rimpallare il tiro da un prodigioso intervento di Larsen a un passo dalla linea di porta. Passano 180 secondi e De Paul inventa ancora con un’apertura di 40 metri per Pussetto che fa fuori Calabresi con un controllo a seguire e di esterno destro beffa Skorupski in uscita. Vantaggio meritato per i friulani, che potrebbero andare subito sul 2-0, ma il destro al volo di De Paul su schema da calcio d’angolo esce di pochissimo.
Scampato il pericolo, il Bologna ha carattere e torna su con la coppia Svanberg-Santander: prima l’attaccante pesca di testa all’indietro il centrocampista che da fuori area calcia alto, poi arriva il gol del pareggio al 42’. Azione sulla sinistra di Krejci che lascia a Santander, uno due rapido al limite dell’area con lo svedese e destro terrificante del paraguaiano: traversa-rete su cui Scuffet non può nulla.

A inizio ripresa sono protagonisti di nuovo De Paul e Svanberg con le conclusioni da fuori area, poi è il nervosismo a farla da padrone con una serie di falli e cartellini da entrambe le parti: 5 nel giro di 25’, tra cui proprio Svanberg che lascia il posto a Orsolini al 79’.
Inzaghi dimostra di voler vincere e la mossa è quella giusta perché il fantasista marchigiano ha subito voglia di gol e impiega solo 2 minuti e 58 secondi per ribaltare il match: fortunato il contrasto con Mandragora, da cui sbuca il pallone per Mattiello, palla arretrata per Orsolini e sinistro immediato sul primo palo che Scuffet può solo toccare.
Machis sostituisce Behrami per la reazione rabbiosa dell’Udinese, che però si scopre al contropiede degli emiliani. Infatti prima Santander e poi Orsolini vanno a un passo dal raddoppio.
Scuffet è bravo a respingere la conclusione del Ropero, che sbatte sul braccio di Nuytinck (anche in questo caso Manganiello lascia correre) e l’ex atalantino trova il palo a botta sicura, prima che ancora il portiere friulano salvi tutto su Mattiello.

LE PAGELLE

Pussetto 6 - Un bel gol e un paio di sgroppate nel primo tempo, poi si spegne soffrendo la rapidità di Krejci e Velazquez lo toglie.

Lasagna 5 - Ha una grande occasione nel primo tempo e la spreca malamente. Per il resto non tocca palla, ben imbrigliato dai centrali del Bologna.

Svanberg 6,5 - È il protagonista dell’episodio che poteva cambiare la partita, serve l’assist a Santander per il pareggio e prova a spaventare Scuffet nel secondo tempo.

De Paul 6,5 - Ogni volta in cui prende palla e si accentra crea un pericolo. Magnifico l’assist per il gol di Pussetto e il destro al volo con cui sfiora il raddoppio. Poi la solita ammonizione a causa del nervosismo, quando i palloni giocabili iniziano a scarseggiare.

Santander 7 - Quantità e qualità come contro la Roma. Suona la carica dopo lo svantaggio, fredda Scuffet con un gran destro e sfiora il raddoppio due volte. Quello che dovrebbe fare un centravanti

Orsolini 7
- Un quarto d’ora a mille per regalare la vittoria ai suoi: gol-lampo e palo nel finale. Cambia il match, forse dovrebbe partire titolare.

Samir 5 - È in balia di Mattiello sulla fascia per tutta la partita, visto che i pericoli vengono tutti dalla sua parte, compreso il 2-1 definitivo. Quando spinge i suoi cross sono facilmente respinti dalla difesa rossoblù.

LE STATISTICHE

Due vittorie nelle ultime tre di campionato per il Bologna: tanti successi quanti nelle precedenti 17 gare.
L’Udinese non vince nell’anticipo delle 12:30 da ottobre 2016: da allora per i bianconeri quattro sconfitte e due pareggi.
L'Udinese ha segnato con il primo tiro nello specchio della porta. Ignacio Pussetto ha segnato con il suo terzo tiro tentato in Serie A.
Rodrigo de Paul ha partecipato a sei delle otto reti dell’Udinese in questo campionato (quattro gol, due assist).
Con un gol e un assist Federico Mattiello ha preso parte alla metà delle reti del Bologna in questo campionato.
Primo gol in Serie A per Riccardo Orsolini, alla sua presenza numero 22 nella competizione.
Orsolini ha segnato 2 minuti e 58 secondi dopo il suo ingresso in campo.
Partita numero 100 per Diego Falcinelli in Serie A.

IL TABELLINO

BOLOGNA-UDINESE 2-1

Bologna (3-5-2)
: Skorupski 6; De Maio 6, Danilo 6, Calabresi 6; Mattiello 6,5, Svanberg 6,5 (34' st Orsolini 7), Nagy 5,5, Dzemaili 6, Krejci 6 (17' st Dijks 6); Falcinelli 5,5 (27' st Okwonkwo 6), Santander 7. A disp.: Da Costa, Santurro, Mbaye, Gonzalez, Paz, Valencia, Pulgar, Destro. All.: Inzaghi 7.
Udinese (4-1-4-1): Scuffet 6; Larsen 6,5, Troost-Ekong 5,5, Nuytinck 5,5, Samir 5; Behrami 5,5 (39' st Machis); Pussetto 6 (12' st D'Alessandro 5,5), Fofana 6, Mandragora 6, De Paul 6,5; Lasagna 5 (20' st Teodorczyk 5,5). A disp.: Musso, Nicolas, Wagué, Opoku, Pezzella, Ter Avest, Pontisso, Vizeu, Barak. All.: Velazquez 5,5.
Arbitro: Manganiello
Var: Orsato
Marcatori: 32' pt Pussetto (U); 42' pt Santander, 37' st Orsolini (B)
Ammoniti: Svanberg, Nagy (B); Pussetto, De Paul, Behrami, Machis (U)
Espulsi: nessuno

TAGS:
Serie a
Bologna
Udinese
7a giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X