Ultras della Roma all'attacco

Alla fine della gara il lancio di petardi e bottiglie con i tifosi che hanno provato a sfondare i cancelli

  • A
  • A
  • A

Si è chiusa nel peggiore dei modi la trasferta dei tifosi della Roma a Bergamo. Tensione dentro e fuori l'Azzurri d'Italia al termine della gara. Gli ultras giallorossi rimasti nel settore ospiti hanno lanciato petardi, fumogeni e bottiglie all'indirizzo delle forze dell'ordine poi hanno cercato di sfondare i cancelli. La polizia ha risposto al tentativo di sfondamento lanciando fumogeni. E per fortuna i tifosi dell'Atalanta sono stati tenuti a distanza.

Una volta evitato il contatto tra gli ultras è scattato il piano della polizia per consentire ai romanisti (circa 1500) di lasciare lo stadio. Le forze dell'ordine hanno fatto arrivare davanti all'ingresso del settore ospiti dei pullman gialli sui quali, un pò alla volta, sono stati fatti salire i gruppi. A bordo di questi mezzi è avvenuta l'identificazione dei protagonisti degli scontri.
C'è anche un primo bilancio. Nel fitto lancio di oggetti feriti in modo lieve un poliziotto e quattro steward che presidiavano i cancelli quando c'è stato il tentativo di sfondamento.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments