Calcio

"Per quanto riguarda gli orari delle partite abbiamo fatto un'esplicita richiesta: non possiamo utilizzare lo slot del pomeriggio, giocando ogni 3 giorni e dopo un lungo periodo di inattivita'". Lo ha detto Umberto Calcagno, vicepresidente dell'Aic, ai microfoni di 'Zona Cesarini' su RadioRai in merito alla ripartenza del campionato. "Gli staff delle societa' sono sempre piu' preparati e sono certo che metteranno la loro competenza a disposizione dei calciatori per far ripartire la macchina al meglio", ha spiegato. "Se c'e' la possibilita' - ha aggiunto - dobbiamo finire i campionati secondo il format stabilito. In caso contrario, fossimo costretti a playoff e playout, qualche problema ci potra' essere". Capitolo contratti: "La Fifa - ha poi ricordato - ha autorizzato le federazioni ad allungare la stagione sportiva. Sui rapporti privatistici di lavoro non c'e' autorita' che possa incidere. Chi e' in scadenza di contratto vive una situazione problematica". Quanto al calciomercato, "ripartira' con la nuova stagione. Purtroppo ci sara' un periodo molto piu' lungo di mercato aperto a campionato in corso: una cosa che non ci e' mai piaciuta perche' toglie serenita' agli spogliatoi"

Tempo reale
  • A
  • A
  • A