Basket, Serie A Playoff: impresa Venezia, è Scudetto

La Reyer 81-78 in Gara 6 al PalaTrento e si laurea campione d'Italia per la terza volta nella sua storia

Venezia sale sul tetto d’Italia nel campionato di Serie A di Basket. Gli uomini di coach De Raffaele si impongono per 81-78 in Gara 6 a Trento e chiudono la serie sul 4-2, vincendo il terzo titolo nella storia della Reyer. Dopo due quarti equilibratissimi al PalaTrento, con l'Aquila Basket avanti sul 36-35, Venezia allunga nel terzo parziale, volando sul +5. Inutile il parziale di 27-25 in favore di Trento negli ultimi 10 minuti.

E FILLOY SI PORTA A CASA LA RETINA...

Nel primo tempo, a partire meglio è Venezia, più attenta nei rimbalzi ed inizialmente in vantaggio grazie ad un super Ejim, che mette a segno tre triple su tre tentativi realizzando 11 dei 17 punti messi a segno dalla Reyer nel primo quarto. Trento, però, resta a contatto con gli uomini di De Raffaele e chiude il parziale in parità.

Nel secondo quarto, l'Aquila Basket spicca il volo: dopo l'azione di 3 punti chiusa da Batista, i padroni di casa si riportano avanti grazie alle due triple di Craft e Forray, che costringono il coach di Venezia a chiamare due time-out nel giro di 4 minuti dopo il parziale di 14-3 con co-protagonista Sutton, autore di tre tiri liberi e un tiro da tre che porta Trento sul +11. Al rientro, Venezia si riporta sotto grazie alla tripla e al canestro di Stone in pochi minuti. A fermare il gioco, stavolta, è Buscaglia. La rimonta della Reyer sembra inizialmente completarsi, ma i due tiri liberi finali di Craft regalano a Trento il minimo vantaggio all'intervallo lungo: 36-35.

Nel terzo quarto, Venezia rifila un parziale di 5-0 nel primo minuto e mezzo, con il vantaggio che rimane tale fino a metà terzo quarto. Coach Buscaglia, allora, è costretto ancora a chiamare timeout. La sfuriata, però, non serve a svegliare la Dolomiti Energia, perché la Reyer mette in serie tre triple, scappando sul 42-54. Sul finire dei primi 30 minuti di gioco sale allora in cattedra Craft, che mette a segno 7 punti, con Trento che chiude sotto di cinque e sul 51-56.

L'ultimo parziale, però, vede ancora partire meglio la Reyer, che sale sul +12 e sul 66-54. Spinti da un PalaTrento infuocato, gli uomini di Buscaglia rimontano punto su punto, arrivando fino al -3 a un minuto dalla fine grazie a un generosissimo Sutton, dominatore sui rimbalzi difensivi (8) e autore di 6/11 dall'interno del perimetro. Il timeout finale della Dolomiti Energia, però, serve solo a regalare un tentativo di tripla mancato da Flaccadori e un ulteriore brivido sulla schiena dei giocatori della Reyer che, dopo 40 intensissimi minuti e il suono della sirena, possono festeggiare.

Non sono bastati due fenomenali Sutton e Hogue, autori di due doppie doppie, con rispettivamente 23 e 16 punti e 13 assist ciascuno: dopo un'emozionante semifinale contro l'Olimpia Milano, Trento si arrende nella gara decisiva e fallisce l'appuntamento con il primo Scudetto della sua storia.

Venezia, invece, vince il suo terzo titolo dopo i due di fila conquistati nel 1941/42 e 1942/43. Decisivi il primo tempo mostruoso di Ejim (tre triple e 11 punti sui 17 realizzati nel primo tempo dagli uomini di De Raffaele) e un Filloy in formato super, con 2/5 dal perimetro e 14 punti.

TAGS:
Basket
Playoff
Finale scudetto
Trento
Venezia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X