Vuelta 2016, 7a tappa: vince Van Genechten, cade Contador

Il belga precede Daniele Bennati allo sprint. Il 'Pistolero' protagonista di una scivolata all'ultima curva

Van Genechten, Foto da Twitter

Peccato per Daniele Bennati che deve accontentarsi della seconda posizione alle spalle di Jonas Vangenechten nella 7a tappa della Vuelta di Spagna, 158 km da Maceda a Puebla de Sanabria, una frazione molto impegnativa e con diversi strappi. L'esito finale è arrivato allo sprint, col gruppo che ha ripreso Clarke e Luis Leon Sanchez. Sfortunato Contador, caduto all'ultima curva. Il colombiano Atapuma resta leader della generale.

L'Italia sfiora il primo successo nell'edizione 2016 della Vuelta di Spagna. Nella settima tappa, 158 km da Maceda a Puebla de Sanabria, Daniele Bennati si è dovuto accontentare del secondo posto nella volata di gruppo che ha visto esultare Jonas Vangenechten, belga della IAM Cycling. Bennati, aretino della Tinkoff, è stato protagonista di una bella azione ma non è riuscito a scavalcare il forte velocista belga negli ultimi metri. Terzo posto per Alejandro Valverde, poi Philippe Gilbert, ottavo l'azzurro Kristian Sbaragli.

Sfortunato Alberto Contador che, già piuttosto attardato in classifica generale, è stato protagonista di una caduta all'ultima curva, circa 500 metri all'arrivo. Lo spagnolo, costretto al ritiro al Tour de France, ha tagliato il traguardo in notevole ritardo, rabbuiato in volto e con diverse escoriazioni sul corpo. In classifica generale il colombiano Darwin Atapuma resta leader con 29" su Valverde e 33" su Froome. Domani, sabato, l'ottava tappa, 181 km da Villalpando a La Camperona Valle de Sabrero con arrivo in salita.

TAGS:
Vuelta 2016
7 tappa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X