MotoGP Americhe, Marquez: "Vincere? Sarebbe importante fare almeno il primo podio"

Vinales tranquillo: "Possiamo vincere". Rossi: "Finalmente c'è feeling"

Pole, IPP

Marc Marquez conquista la pole position sul circuito di Austin, ma resta scaramantico in vista della gara: "Vincere domenica? Sarebbe già importante fare il primo podio, sicuramente meglio di una caduta". Molto tranquillo il rivale Maverick Vinales: "Sapremo di più dal warm up, ma penso di avere buone possibilità di vincere". Finalmente sorridente dopo una qualifica Valentino Rossi: "Oggi c'era molto feeling, la gara però sarà lunga..."

Marquez è quasi sorpreso della sua pole position: "Non pensavo di fare la pole, sapevo che la Yamaha con la gomma nuova andava di più, sembrano avere qualcosa in quella morbida. Ho spinto al massimo e abbiamo fatto un bel giro. Bella battaglia comunque, Maverick ha spinto veramente tanto. Per la gara comunque mi sento anche meglio. Stiamo riprendendo sempre più feeling. Non so se posso andar via subito, la gara è lunga sia per le gomme che per il fisico del pilota, il warm up dirà tanto. Vincere? Sarebbe importante anche fare il primo podio, meglio che una caduta".

Mostra la consueta serenità invece Vinales, forte di un inizio di stagione davvero da incorniciare: "Pensavo di aver centrato la pole, ma Marc ha sfruttato la scia di Valentino e mi ha superato. Siamo comunque contenti perché la moto ha dato il massimo. Abbiamo buone possibilita di vincere, ma sapremo di più sul passo dal warm up. Bisogna mettersi davanti e spingere forte fin da subito". Maverick ha poi voluto chiarire un piccolo screzio avuto con il compagno di team Valentino Rossi in pista, quando i due hanno incrociato le traiettorie e per poco non si sono centrati: " Non è successo niente con Vale, noi spagnoli abbiamo solo un po' il sangue caliente...."

Lo stesso Rossi smorza subito le possibili polemiche: "Non ho capito bene cos'è successo se devo essere sincero, comunque abbiamo parlato e ci siamo chiariti. Io e Maverick siamo amici, non c'è nessun problema". Per quanto riguarda il suo risultato il Dottore può finalmente essere soddisfatto: "È sempre difficile con una pista cosi lunga. Non si puo fare una strategia per avere la pista libera e c'è sempre traffico. All'ultimo sono riuscito a fare un giro libero pulito e sapevo che era importante per il tempo, sono contento. Questa è la prima vera qualifica dell'anno, era importante vedere come andava. Sicuramente c'è stato molto feeling e mi sentivo a mio agio col setting. Maverick e Marc hanno un altro passo, ma gli altri sono tutti lì quindi è fondamentale essere davanti, il terzo posto è davvero importante. Dobbiamo partire forti e non fare errori, poi la gara sarà lunghissima".

TAGS:
MotoGP
Americhe
Austin

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X