TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Juve, incontro con la Samp: si è parlato del futuro di Praet e Torreira

Ai bianconeri piace anche Kownacki

Juve, incontro con la Samp: si è parlato del futuro di Praet e Torreira

Juve e Sampdoria si erano lasciate la scorsa estate con un pizzico di rammarico reciproco per il fallimento della trattativa che avrebbe dovuto portare - e in effetti lo aveva fatto - Patrick Schick in bianconero. Poi i problemi cardiaci, l'affare saltato e la cessione alla Roma. Mercoledì, in occasione dell'assemblea in Lega Calcio, Juve e Samp hanno riannodato i propri contatti all'Hotel Gallia di Milano, sede storica del calciomercato. Un incontro al quale hanno presenziato Marotta, Paratici, il presidente Ferrero e il ds blucerchiato Osti.

Diplomazia, innanzitutto: era necessario ritrovare buoni rapporti tra le due società. E, inevitabile, il discorso si è spostato sul calciomercato. Idee per il futuro, per giugno e oltre. Perché la Juventus, da qualche tempo, ha messo gli occhi su due o tre giocatori blucerchiati: è stata l'occasione non per imbastire delle trattative, ma per aprire piccoli spiragli e magari prendere vantaggio sulle dirette concorrenti.

Così si è parlato di Torreira, Praet e Kownacki, ma anche di Orsolini, Mandragora e Cerri. Destini incrociati. Partiamo da Torreira: il piccolo e forte uruguaiano, classe '96, sta giocando alla grande e la Juve lo monitora. Ha una clausola di rescissione da 25 milioni di euro e con la Samp si potrebbe pensare ad un discorso in stile Caldara, ovvero lasciandolo ancora un anno a Genova. Idee, nulla di concreto.

Quello che c'è, di sicuro, è il gradimento di Massimiliano Allegri nei confronti di Dennis Praet. Il belga, classe '94, è arrivato l'anno scorso per 10 milioni. Ha caratteristiche che si sposano con la filosofia del tecnico toscano: corsa, intensità, qualità ma anche capacità di contrasto e difesa. Assieme a lui c'è un altro giocatore che la Juve monitora con molta attenzione: si tratta di Dawid Kownacki, 20 anni, polacco. Gioca poco, ma ogni volta che entra, fa gol. Già sei i gol in stagione, sembra un prospetto interessantissimo. Anche in questo caso quello della Juve non è stata una richiesta per l'immediato, quanto più, appunto, un discorso abbozzato, per il futuro.

Anche perché la Samp potrebbe essere interessata a diversi giocatori in orbita Juventus. Due nomi su tutti: quelli di Riccardo Orsolini, attualmente in prestito all'Atalanta, e di Rolando Mandragora, al Crotone. Ma a Giampaolo non dispiace nemmeno Alberto Cerri, il centravanti che in questo momento è al Perugia. Per gennaio non si muoverà niente, tutti nomi e intrecci da tenere presenti da giugno in poi.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X