Europa League: due acuti del Marsiglia e il Salisburgo va ko

Le reti di Thauvin e N'Jie fanno esultare la formazione di Rudi Garcia nell’andata della semifinale

Europa League: due acuti del Marsiglia e il Salisburgo va ko

Il Marsiglia si aggiudica la gara d’andata delle semifinali d’Europa League battendo al Velodrome il Salisburgo. La squadra dell’ex tecnico della Roma, Rudi Garcia, trova il vantaggio nel primo tempo grazie a una deviazione vincente (di mano) di Thauvin (15’) e raddoppia nella ripresa con il neoentrato N'Jie (63’). Il Salisburgo si rende pericoloso con un palo di Gulbrandsen, ma non basta: termina 2-0 per i francesi.

Avvio lento da parte di entrambe le squadre, ma alla prima occasione il Marsiglia passa in vantaggio: Payet mette palla al centro dell’area da calcio di punizione, Walke sbaglia completamente l’uscita e Thauvin trova la deviazione vincente per l’1-0 (15’). Dubbi sul tocco dell’autore del gol, che colpisce il pallone prima con la testa e poi con il braccio sinistro. Ci prova anche Sarr 2’ più tardi, ma la sua conclusione termina sul fondo (17’). Marsiglia ancora con il piede sull’acceleratore: Sanson da posizione defilata, palla di poco fuori (19’). La risposta del Salisburgo è affidata ad una bella azione personale di Dabbur, che evita sia Sarr che Rami, ma si fa stoppare il tiro da Pelé in uscita (26’). L’estremo difensore locale è protagonista anche sulla conclusione dal limite di Lainer: sfera bloccata in due tempi (29’). Nel finale di tempo, Salisburgo ancora avanti con Ulmer: tiro alto non di molto (45’). Si chiude così la prima frazione di gara, con il Marsiglia avanti e il Salisburgo che, nonostante alcune incursioni offensive, non è riuscito a pungere dalle parti di Pelé.

La ripresa si apre nel segno del Salisburgo: gli austriaci prima protestano per un fallo in area di Lopez su Lainer, poi sfiorano il pareggio con il tiro da dentro l’area di Wolf, su cui Pelé si esalta mettendo in angolo (53’). Un pò a sorpresa, il Marsiglia trova il raddoppio: Garcia pesca bene dalla panchina, spedendo in campo Njie, ed è proprio il numero 14 a sfruttare il cross rasoterra di Payet per siglare il 2-0 (63’). Il Salisburgo prova a scuotersi con la conclusione potente di Berisha: respinge Pelé (65’). Decisamente meglio fa Gulbrandsen al 77’: sul cross di Ulmer dalla sinistra, è il palo a fermare il tiro del norvegese. Nel finale, il Salisburgo prova a rigettarsi in avanti per cercare almeno il gol del 2-1, ma la retroguardia francese regge e porta a casa il risultato.

Vittoria preziosa del Marsiglia che, con due gol segnati e la porta imbattuta, viaggia a gonfie vele verso il match di ritorno in Austria.

TAGS:
Calcio
Europa league
MarsigliaSalisburgo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X