Tennis, Fed Cup: delusione Italia, è 3-1 Slovacchia

Errani e Schiavone ko nei due singolari: le azzurre falliscono l'obiettivo di tornare nel World Group I

Tennis, Fed Cup: delusione Italia, è 3-1 Slovacchia

Domenica amara per il tennis italiano: al PalaGalassi di Forlì, nella seconda giornata della sfida di Fed Cup contro la Slovacchia valida per il World Group II, Sara Errani e Francesca Schiavone perdono i rispettivi singolari rispettivamente contro Daniela Hantuchova e Rebecca Sramkova, una doppia sconfitta che determina il 3-1 a favore delle slovacche. Fallisce così l'obiettivo dell'Italia di tornare nel World Group I.

Inizia nel peggiore dei modi il pomeriggio dell'Italia sulla terra rosa indoor di Forlì. Chiusa sull'1-1 la prima giornata, le azzurre ripartono da Sara Errani che tuttavia, condizionata da un problema muscolare alla coscia destra, si arrende in un'ora e 17 minuti di gioco a Daniela Hantuchova: il punteggio finale (6-2, 6-0) la dice lunga sull'andamento di un match mai in discussione. Le speranze azzurre di prolungare fino al doppio la sfida con la Slovacchia sono riposte a questo punto in Francesca Schiavone, ma la 36enne milanese può fare davvero poco contro la 20enne Rebecca Sramkova che mette subito le cose in chiaro aggiudicandosi il primo set in 35 minuti con un impietoso 6-2. Nel secondo la Schiavone lotta e, sotto 5-2, riesce a risalire fino al 4-5 e 15-30 sul servizio della slovacca. La Sramkova, però, non si scompone e chiude la pratica con un ace sfruttando il primo match point. L'Italia si arrende e fallisce quindi la scalata verso il ritorno nel gruppo mondiale di Fed Cup, una strada nella quale la Slovacchia rappresentava il primo ostacolo.

TAGS:
Tennis
Fed Cup
Errani
Schiavone

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X