Australian Open: guai muscolari, Errani fuori tra le lacrime

L'azzurra fermata da un problema alla gamba destra nel match del secondo turno contro la russa Makarova

Errani, foto AFP

Finisce al secondo turno l'avventura di Sara Errani agli Australian Open. Contro la russa Ekaterina Makarova, dopo avere perso il primo set e sul punteggio di 3-3 nel secondo, l'azzurra è stata costretta al ritiro per un problema muscolare alla gamba destra che l'aveva condizionata anche nel match precedente contro la giapponese Ozaki. "Peccato perché nel secondo set ero in lotta", il commento della Errani che ha lasciato il campo tra le lacrime.

La sfortuna non smette di perseguitare Sara Errani. L'azzurra, visibilmente provata dopo il ritiro obbligato contro la Makarova, rischia ora di saltare anche la sfida di Fed Cup dell'11 e 12 febbraio prossimi a Forlì contro la Slovacchia: già nelle prossime ore, comunque, si sottoporrà ai primi esami per conoscere l'esatta entità dell'infortunio. "Cammino a fatica, proprio non potevo continuare - rivela l'azzurra dopo il match con la Makarova -. Magari sarà perché ho cambiato tipo di preparazione e lavoro in modo diverso, ma devo capire perché succede tutto ciò. Soprattutto capita troppo spesso ultimamente". La 29enne bolognese era stata costretta al ritiro per problemi fisici anche nel torneo di Hobart proprio alla vigilia dello Slam australiano.

TAGS:
Tennis
Australian open
Errani

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X