WIMBLEDON

Tennis, Wimbledon: Djokovic passeggia su Anderson, Rublev sfiderà Fognini

Il serbo rifila un triplo 6-3 al sudafricano, il russo domina e vince 6-1, 6-2, 7-5 contro Harris: affronterà il sanremese per volare agli ottavi. Avanza anche Murray

 

  • A
  • A
  • A

Nessun problema per Novak Djokovic, che supera agilmente il secondo turno di Wimbledon. Il numero uno al mondo travolge con un netto 3-0 Kevin Anderson: se la vedrà ora con Denis Kudla, giustiziere di Seppi. L'avversario di Fabio Fognini sarà invece Andrey Rublev: il russo stende 6-1, 6-2, 7-5 Harris e si guadagna la sfida al sanremese. Qualificazione anche per Andy Murray, nel femminile avanzano Aryna Sabalenka, Elina Svitolina e Iga Swiatek.

Getty Images

TABELLONE MASCHILE
Secondo turno più che agevole per Novak Djokovic, che in meno di due ore di gioco rifila un triplo 6-3 a Kevin Anderson. Match praticamente perfetto per il numero uno al mondo, solido al servizio e cinico nell'approfittare dei buchi del sudafricano. In tutto l'incontro, Nole non concede neanche una palla break: il numero 102 della classifica Atp, invece, ne lascia per strada ben otto, quattro delle quali decisive per i break che concludono i tre parziali. Nel primo, Nole passa dal 3-3 al 6-3, mentre tra il secondo e il terzo conquista addirittura cinque game di fila (dal 2-3 al 6-3 e l'1-0 di apertura). Nulla da fare, dunque, per Anderson, che riesce solo a cancellare due chance di 5-3, ma alla terza cede: al momento di servire per chiudere i giochi, il serbo non sbaglia e, al secondo match point, chiude 6-3, 6-3, 6-3. Per il numero uno al mondo si aprono le porte del terzo turno: sfiderà Denis Kudla, giustiziere di Andreas Seppi (netto 6-2, 6-4, 6-2).

Tutto facile anche per Andrey Rublev, che vola al terzo turno e si guadagna la sfida a Fabio Fognini. Il russo travolge il sudafricano Lloyd Harris con un netto 6-1, 6-2, 7-5 in un match mai in discussione, con il numero 7 della classifica Atp che passa dall'1-1 al 6-1 nel corso del primo parziale, poi non si scompone quando perde per la prima volta il servizio (dal possibile 5-1 al 4-2) e chiude comunque sul 6-2. Nel terzo, è decisivo invece l'ultimo turno in battuta: Rublev passa dal 5-5 al 7-5. Ora, il russo se la vedrà con Fabio Fognini: in palio l'accesso agli ottavi di finale. Avanza al terzo turno anche il vincitore del 2013 e del 2016 Andy Murray: il britannico ha bisogno di cinque set per eliminare il tedesco Oscar Otte. Il 34enne si aggiudica 6-3 il primo parziale, poi incassa un doppio 6-4, infine conquista il quarto e il quinto con i punteggi di 6-4 e 6-2, guadagnandosi la possibilità di volare agli ottavi: per farlo, dovrà avere la meglio su Denis Shapovalov, che avanza grazie al ritiro di Pablo Andujar.

Negli altri match di giornata, sono tanti i tennisti nella top 20 Atp a rischiare, con la qualificazione che arriva soltanto al quinto set. Saluta addirittura al primo turno Casper Ruud: il norvegese cede 7-6(6), 7-6(3), 2-6, 2-6, 6-2 all'australiano Jordan Thompson. Gael Monfils, invece, batte 4-6, 6-2, 7-6(5), 4-6, 6-4 Christopher O'Connell, numero 130 al mondo. Non rischia, invece, Daniel Schwartzman: l'argentino passa in rimonta e supera in quattro set il padrone di casa Broady, steso 4-6, 6-2, 6-1, 6-4, qualificandosi per la sfida con Marton Fucsovics, che come Shapovalov vince per il ritiro di Vesely. Chi passa a fatica dopo il quinto set è Nick Kyrgios, che dopo l'interruzione torna in campo ed elimina 6-4, 4-6, 3-6, 6-1, 9-7 il francese Hugo Humbert, numero 25 al mondo: ora, l'australiano affronterà Gianluca Mager. L'avversario di Lorenzo Sonego, invece, sarà il colombiano Daniel Galan Riveros, che batte in quattro set (6-4, 4-6, 7-5, 7-5) l'argentino Federico Coria. L'unico match che riprenderà giovedì, invece, è quello del numero 10 al mondo Roberto Bautista-Agut, in vantaggio di un set e avanti 3-2 con servizio a favore nel corso del quarto parziale.

TABELLONE FEMMINILE
Esclusioni eccellenti nel tabellone femminile di Wimbledon: saluta, infatti, la numero 6 al mondo Sofia Kenin, battuta con un netto 6-2, 6-4 dalla connazionale Madison Brengle, che vola al terzo turno contro Viktorija Golubic (6-2, 6-0 a Danielle Collins). Bianca Andreescu, settima della classifica Wta, cede invece al primo turno 6-2, 6-1 ad Alize Cornet, che sfiderà Ajla Tomljanovic. Non sbaglia invece Aryna Sabalenka, quarta al mondo, che nonostante il set di svantaggio (4-6) rimonta e rifila un doppio 6-3 alla padrona di casa Katie Boulter: nel terzo turno ci sarà il match con Maria Camila Osorio Serrano (7-5, 6-2 ad Ekaterina Alexandrova). Si conferma anche Elina Svitolina, quinta al mondo, che pur rischiando batte 6-3, 2-6, 6-3 Alison Van Uytvanck e si qualifica al secondo turno, dove affronterà Magda Linette (2-6, 6-3, 6-1 ad Amanda Anisimova).

Turno agevole anche per Iga Swiatek: la polacca domina e batte Vera Zvonareva con il punteggio di 6-1, 6-3. Ora, la numero 9 della classifica Wta se la vedrà con Irina Begu, che supera in tre set 7-5, (7)6-7, 6-3 Petra Martic. Dopo Serena, saluta anche Venus Williams, stesa con un netto 7-5, 6-0 dalla tunisina Ons Jabeur. Passano il turno Garbine Muguruza (12 Wta), Victoria Azarenka (14) ed Elise Mertens (16), che battono rispettivamente Lesley Pattinama Kerkhove (6-1, 6-4), Kateryna Kozlova (6-1, 6-3) e Lin Zhu (6-2, 6-0), mentre Belinda Bencic, undicesima al mondo, saluta già al primo turno cedendo in due set a Kaja Juvan (102), che vince con un doppio 6-3. L'unico match di giornata interrotto è quello tra Maria Sakkari (18) e Shelby Rodgers, con l'americana avanti di un set (7-5) nei confronti della greca.

Vedi anche Wimbledon: debutto vincente per Berrettini, Fognini vola al terzo turno Tennis Wimbledon: debutto vincente per Berrettini, Fognini vola al terzo turno

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments