LE REAZIONI

Tennis, Fognini e la Coppa Davis: "4:18, è normale?"

Polemiche sulla nuova organizzazione del torneo, Nadal: "Uniamo Davis e Atp Cup"

  • A
  • A
  • A

La nuova Coppa Davis piace proprio a pochi, a partire dal capitano azzurro Barazzutti che, dopo l'eliminazione dell'Italia, ha commentato così: "Devono prepararsi a modificare il format, il girone all'italiana porta disequilibri come dimostrano i casi di Canada e Australia. E poi non vanno bene partite alle quattro del mattino, serve più rispetto per i giocatori che vanno messi nelle condizioni migliori per scendere in campo”.

Dello stesso parere anche Fognini che ha usato le storie di Instagram come strumento per far sentire la propria voce: "Finalmente è finita... Le nuove regole non sono delle migliori, questo possiamo dirlo... 4:18. È normale?" il post dopo il doppio perso contro gli Usa. Rafa Nadal propone una soluzione: "Non c'è spazio per due coppe del mondo in un mese, bisogna unire Coppa Davis e Atp Cup. La mia idea è che sarebbe meglio avere un'unica, grande competizione: Atp e Itf (che organizza la coppa Davis, ndr) uniscano le forze".

Gerard Piqué, tra i fondatori della Kosmos che organizza la Coppa Davis, invece se l'è presa con Roger Federer, pure lui critico col nuovo format: "Il motivo è che lui ha un suo torneo, la Laver Cup, e vede la Davis come concorrente. Ma il nostro torneo ha 119 anni di storia alle spalle... Rispetto la sua scelta di non venire a giocare qui ma la Svizzera non si è qualificata se no avremmo visto cosa sarebbe successo".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments