Tennis

Tennis, US Open: avanza Sinner, sarà Alcaraz-Arnaldi

L'altoatesino supera Wawrinka, il sanremese sfiderà lo spagnolo. Nel femminile, out Bronzetti

  • A
  • A
  • A
Tennis, US Open: avanza Sinner, sarà Alcaraz-Arnaldi - foto 1
© Getty Images

Continua la cavalcata di Jannik Sinner, che vola agli ottavi degli US Open dopo il successo su Stan Wawrinka (6-3, 2-6, 6-4, 6-2). Avanza anche Matteo Arnaldi: battuto 6-3, 6-4, 6-3 il britannico Cameron Norrie. Adesso ci sarà l'avversario più duro: il numero uno al mondo Carlos Alcaraz, che stende in quattro set (6-2, 6-3, 4-6, 6-3) l'inglese Daniel Evans. Nel tabellone femminile, eliminata Lucia Bronzetti, ko contro la cinese Qinwen Zheng.

TABELLONE MASCHILE
Strepitoso Matteo Arnaldi: il sanremese, dopo meno di due ore di gioco, batte Cameron Norrie e vola agli ottavi di finale degli US Open. Il sanremese gioca la partita perfetta contro il numero 16 al mondo: 6-3, 6-4, 6-3 perdendo soltanto una volta il servizio. Nel primo set, il classe 2001 è martellante: passa dal 2-3 al 6-3 con due palle break sfruttate sulle tre a disposizione, con il britannico che fa fatica a tenere il turno in battuta. Nel secondo, Arnaldi incassa il primo break della sua partita, ma risponde immediatamente e torna sul 2-2. Nel decimo game, l'altro break che gli consente di portarsi sul doppio vantaggio. E anche l'inizio del terzo e ultimo parziale è ottimo: subito 3-0, anche se l'italiano deve annullare quattro palle break per tenere il vantaggio, poi al primo match point non sbaglia. Per la prima volta in carriera, Matteo Arnaldi è agli ottavi di finale degli US Open e di uno Slam in generale.

"Ho giocato benissimo, ho preparato il match molto bene. In campo mi sento meglio, mi ha dato fiducia battere Fils al quinto set al turno precedente. Tutto quello che ho fatto oggi ha funzionato e mi ha aiutato". Lo ha detto Matteo Arnaldi dopo il successo ottenuto contro Cameron Norrie nel terzo turno degli Us Open. "Sono entrato in campo con l'obiettivo di essere io a fare gioco, anche perché non sapevo come il mio corpo avrebbe reagito alle quattro ore di partita - ha aggiunto l'azzurro - In generale da quando ho breakato ero un po' teso nei miei turni di battuta, mi sono tirato un po' indietro. Ma ho giocato molto bene le palle break, negli ultimi game sono andato al servizio più tranquillo e quello ha fatto la differenza". 

Adesso, però, c'è l'avversario più duro: il numero uno al mondo e campione in carica Carlos Alcaraz, che non senza sbavature si impone su Daniel Evans. Lo spagnolo ha un avvio di gara prepotente, che gli permette di portarsi sul doppio vantaggio con il 6-2 del primo set e il 6-3 del secondo. Nel terzo, però, il britannico e 28esimo della classifica Atp ha un sussulto d'orgoglio e strappa il servizio all'iberico, salendo sul 4-3 prima e sul 6-4 poi, riaprendo i giochi. Nel quarto parziale, Alcaraz rimette le cose in chiaro e mette a segno il break che vale il 5-2 che si trasforma puntualmente nel 6-3. Lo spagnolo si prepara ad affrontare Matteo Arnaldi: in palio i quarti di finale degli US Open. Avanza anche Jack Draper: il britannico batte 6-4, 6-2, 4-6, 6-3 il padrone di casa Michael Mmoh e passa il turno.

Sono due gli italiani agli ottavi degli US Open: avanza infatti anche Jannik Sinner, che soffre solo nel secondo set ma batte Stan Wawrinka. Finisce 6-3, 2-6, 6-4, 6-2 in favore dell'altoatesino, che gioca una gara dai due volti e non senza sbavature: lo svizzero, infatti, è il primo di questo tabellone a strappare un set al numero 6 al mondo, che però dal terzo set in poi torna sui suoi livelli e domina, soprattutto nel quarto. Dopo il momentaneo 6-3, 2-6, strappa il servizio sul 2-1 e riesce a replicare al break dell'elvetico, passando dal 4-4 al 6-4. Nell'ultimo, invece, non c'è storia: subito 2-0, poi ha un'altra palla break al terzo game cancellata da Wawrinka. Poco male: l'ultimo allungo arriva sul 5-2, il secondo break che vale il 6-2 finale dopo tre ore di gioco. Adesso, Sinner può attendere il suo avversario: sarà uno tra Alexander Zverev e Grigor Dimitrov.

Andrey Rublev sarà invece l'avversario di Draper: battuto in quattro set Arthur Rinderknech, avanzato dopo il ritiro di Matteo Berrettini. Finisce in rimonta: 3-6, 6-3, 6-1, 7-5 in favore del numero 8 della classifica Atp.

TABELLONE FEMMINILE
Nessun problema per la numero 2 al mondo Aryna Sabalenka, che si libera con un rapido e doppio 6-1 della francese Burel: sarà derby russo con Daria Kasatkina, che si impone 6-3, 6-4 sulla belga Minnen. Bene anche Madison Keys: l'americana rischia ma batte 5-7, 6-2, 6-2 Samsonova.

L'Italia resta senza tenniste nel tabellone femminile degli US Open: anche l'ultima azzurra, Lucia Bronzetti, saluta la competizione. Fatale il ko contro Qinwen Zheng, che si impone 6-3, 4-6, 6-4. La numero 76 al mondo trova anche il primo break (1-2), poi perde due volte il servizio e spiana la strada alla cinese che si porta in vantaggio. Sul 4-3 e dopo il secondo break, sembra finita, ma l'azzurra ha un sussulto d'orgoglio: doppio turno in battuta vinto e 6-4, con il punteggio che torna in parità.

Ed è qui che arrivano i rimpianti per Bronzetti: sotto 2-0, riesce a ribaltare e ad andare sul 4-2. Poi, però, la cinese rimonta a sua volta e con quattro game di fila passa dal 2-4 al 6-4 che le permette di passare il turno: ora, attende una tra Jabeur e Bouzkova. Ci sarà invece il derby americano tra Madison Keys e Jessica Pegula, visto che la numero 3 della classifica Wta batte 6-4, 4-6, 6-2 l'ucraina Elina Svitolina.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti