SCI

Sci, Goggia torna a casa: "Quanto affetto, ora il recupero"

L'azzurra: "Provo un enorme dispiacere nel non correre i Mondiali e difendere i colori della mia nazione, però le cose stanno così e vanno accettate"

  • A
  • A
  • A

Sofia Goggia è tornata a casa. L'olimpionica della discesa, a cui è stata diagnosticata dai dottori Herbert Schoenhuber e Andrea Panzeri della Commissione Medica Fisi la frattura del piatto tibiale laterale del ginocchio destro, ha lasciato la clinica la Madonnina di Milano e da domani comincerà la rieducazione in vista del pieno recupero fisico. "Provo un enorme dispiacere nel non correre i Mondiali e difendere i colori della mia nazione, però le cose stanno così e vanno accettate - ha detto l'azzurra all'uscita dall'ospedale -. Lavorerò per tornare in pista nelle migliori condizioni, nei prossimi due mesi penserò esclusivamente al recupero, non mi spaventano i dolori fisici. Mi sono arrivati tantissimi messaggi di affetto e ringrazio tutti coloro che mi hanno scritto, non posso fisicamente rispondere a tutti ma sono nel mio cuore".

lapresse

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments