Nations League: Spagna ko in casa

L'attaccante del City e Rashford sbancano Siviglia, nel Gruppo A4 si riapre tutto: inutili i gol di Alcacer e Ramos

  • A
  • A
  • A

Una grande Inghilterra vince in casa della Spagna nella terza giornata del Gruppo A4 di Nations League. A Siviglia finisce 3-2 per i Tre Leoni, che blindano i tre punti grazie a uno straordinario primo tempo. Sterling sblocca il risultato al 16' al termine di una bella azione corale, poi Rashford raddoppia al 30'. Il tris, al 38', porta la firma ancora di Sterling. Nella ripresa Alcacer accorcia al 58' prima del colpo di testa di Ramos al 97'.

LA PARTITA
Tre mesi dopo la fine di un Mondiale tosto e brillante, l'Inghilterra torna a ruggire e lo fa a Siviglia, contro una Spagna che con Luis Enrique non aveva ancora perso. Ed era addirittura dal 2003 (38 partite) che la Roja non veniva sconfitta in casa in gare ufficiali: un'eternità. E un dato che valorizza la prestazione degli uomini di Southgate, perfetti nel primo tempo prima della reazione spagnola che, però, si avvicina ai Tre Leoni soltanto al 97' quando Ramos supera di testa Pickford: una rete dopo la quale l'arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

L'Inghilterra, come anticipato, è protagonista di un primo tempo devastante. Dal 16' al 38' i Tre Leoni volano sul 3-0 grazie a un attacco letale e auna fase difensiva ermetica: il 4-3-3 studiato da Southgate si distende molto bene con il tridente Rashford-Kane-Sterling e si copre ancora meglio con un 4-5-1 ordinato e tonico. Una strategia che impedisce alla Spagna di trovare spazio, mettendola a nudo dietro dove la linea a 4 (Castro, Nacho, Ramos, Alonso) fa acqua da tutte le parti. L'equilibrio si rompe al 16' con Sterling, che finalizza un'azione meravigliosa nata con tre passaggi: Kane serve in verticale Rashford, che scatta sulla sinistra e pesca al centro Sterling, il quale incrocia con il destro per lo 0-1.

Il movimento di Kane, abile ad abbassarsi sulla trequarti facendo uscire i centrali spagnoli, manda in tilt la difesa di casa e permette a Rashford di timbrare lo 0-2: il centravanti degli Spurs pesca l'attaccante dello United, che brucia Castro e fa secco De Gea al minuto 29. E non è finita, perché al 38' è Barkley a servire in profondità Kane: sponda di testa per Sterling e 0-3 Inghilterra che nel primo è letteralmente padrona dal campo. Luis Enrique trova una parziale riscossa con l'inserimento di Ceballos e Paco Alcacer (57'), che dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo segna di testa sugli sviluppi di un corner (58'). Inutile, al 97', il colpo di testa di Ramos che nemmeno accende la speranza visto che l'arbitro fischia immediatamente la fine di un match che fa salire l'Inghilterra a quota 4 punti, a -2 dalla Spagna capolista con ancora una partita da disputare per entrambe (contro la Croazia). Per le Final Four è ancora tutto da decidere.

IL TABELLINO

SPAGNA-INGHILTERRA 2-3
Spagna (4-3-3): De Gea; Castro, Nacho, Ramos, Alonso; Thiago Alcantara, Busquets, Saul (12 'st Alcacer); Aspas (12' st Ceballos), Rodrigo (28' st Morata), Asensio.
A disp.: Kepa, Pau Lopez, Azpilicueta, Albiol, Bartra, Gayà, Rodri, Koke, Suso. All.: Luis Henrique
Inghilterra (4-3-3): Pickford; Trippier (40' st Alexander-Arnold), Gomez, Maguire, Chilwell; Winks (46' st Chalobah), Dier, Barkley (31' st Walker); Rashford, Kane, Sterling.
A disp.: Butland, Bettinelli, Dunk, Maddison, Mount, Sancho. All.: Southgate
Arbitro: Marciniak (Polonia)
Marcatori: 16' e 38' Sterling (I), 29' Rashford (I), 13' st Alcacer (S), 52' st Ramos (S)
Ammoniti: Dier, Winks, Maguire (I); Ramos, Castro, Ceballos, Morata (S)
Espulsi: -

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments