NATIONS LEAGUE

Nations League, il Belgio travolge la Polonia in rimonta

Bene l'Olanda, che passa in Galles. Vincono anche Ucraina e Scozia

  • A
  • A
  • A

Tante reti e spettacolo nella serata di Nations League. Nella League A, il Belgio affossa la Polonia con un umiliante 6-1, dilagando dopo il vantaggio di Lewandowski (28’) con Witsel (42’), De Bruyne (59’), una doppietta di Trossard (73’ e 80’), Dendoncker (83’) e Openda (93’). Sorride anche l’Olanda, che si impone 2-1 in Galles grazie a Weghorst al 94’. Nella League B successi per l’Ucraina, 1-0 in Irlanda, e la Scozia, 2-0 all’Armenia.

© afp

BELGIO – POLONIA 6-1
A Bruxelles, il Belgio schianta la Polonia 6-1 e si rialza dopo la sconfitta all’esordio. Gli ospiti sbloccano l’incontro al 28’ con il solito Lewandowski, ma i padroni di casa reagiscono con il passare dei minuti e trovano il pari poco prima dell’intervallo grazie alla botta di Witsel, servito da Castagne. Nella ripresa il Belgio fa valere la maggiore qualità e scava un solco incolmabile, fino a esagerare nel finale. Al 59’ Hazard libera De Bruyne in contropiede: il giocatore del City in diagonale firma il sorpasso, poi tocca a Trossard spegnere ogni speranza polacca con una doppietta personale, al 73’ in contropiede dopo aver messo a sedere Bednarek e all’80’ con uno splendido tiro dal lato corto dell’area di rigore sugli sviluppi di un corner. Dendoncker, con un bel tiro da fuori all’83’, e Openda, al 93’, firmano il 6-1 definitivo. Gli uomini di Martinez agganciano proprio i polacchi a tre punti.

GALLES – OLANDA 1-2
L’Olanda espugna il Galles all’ultimo respiro e si porta al comando solitario del Gruppo 4. Gli Oranje si impongono 2-1 in una partita non semplice, in cui i britannici si difendono compatti e concedono pochi spazi. La banda di Van Gaal si rende pericolosa con Gakpo nel primo tempo e sblocca la partita a inizio ripresa, quando il centrocampista dell’Atalanta Koopmeiners inventa il diagonale di destro che si infila all’angolino. De Ligt esce per infortunio, il Galles inserisce Bale e trova coraggio, fino a pareggiare al 92’ con il colpo di testa di Norrington-Davies su cross dalla destra di Roberts. Quando sembra confezionata la beffa, l’Olanda trova la forza di reagire e trovare il successo al 94’ con l’incornata in tuffo di Weghorst, che batte Davies e gela il Cardiff City Stadium. Gli Oranje sono prima da soli a sei punti, i britannici restano a secco.

LEAGUE B
IRLANDA – UCRAINA 0-1

L’Ucraina debutta in questa Nations League con una vittoria di misura in Irlanda, ottenuta con un sofferto 1-0. Agli uomini di Petrakov basta una punizione di Tsygankov al 48’, con una traiettoria beffarda da posizione defilata, per ottenere il successo e tre punti preziosi, che valgono già il primo posto attuale (a pari con la Scozia) nel gruppo. L’Irlanda dal canto suo non va oltre la traversa di Duffy al 78’ e incappa nella seconda sconfitta consecutiva nella competizione.

SCOZIA – ARMENIA 2-0
Bastano due colpi di testa per lanciare la Scozia al successo contro l’Armenia, un 2-0 praticamente mai in discussione. All’Hampden Park di Glasgow, i britannici passano al 28’ con il guizzo di Ralston su cross di Armstrong e raddoppiano al 40’ con un’altra incornata, stavolta di McKenna sul corner di McGinn. Gli armeni non riescono a reagire nella ripresa e restano a tre punti, raggiunti proprio dagli scozzesi e dall’Ucraina (che hanno giocato una partita in meno).
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti