GP VALENCIA MOTO2

Ogura cade e saluta il Mondiale: titolo sul piatto d'argento per Fernandez

Il rivale giapponese del neocampione del mondo vittima di una caduta a metà gara

di
  • A
  • A
  • A
© Getty Images

È Augusto Fernandez il nuovo campione del mondo della Moto2: finale di gara in scioltezza a Valencia per lo spagnolo del team Red Bull KTM Ajo dopo la caduta che mette fine al sogno iridato di Ai Ogura. Sotto attacco da parte di Pedro Acosta (compagno di squadra di Fernandez), il giapponese dell'Idemitsu Honda Team Asia scivola a terra a diciassette giri dalla bandiera dal traguardo che è proprio Acosta a tagliare per primo, laureandosi anche Rookie o the Year. Doppietta KTM Ajo completata proprio dal neoiridato Fernandez e terzo gradino del podio per Tony Arbolino che - dopo un avvio di gara al comando - deve rinfoderare le proprie ambizioni ma chiude appunto terzo, salvandosi dal rush finale di Aron Canet che finisce a terra nel finale della gara valenciana. 

© Getty Images

La doppietta iridata della corazzata KTM Ajo è maturata gradualmente nel corso di un Gran Premio che - nelle sue battute iniziali - era vissuto sull'altalena tra Fernandez e Ogura, i due candidati. Necessariamente all'assalto il giapponese della Honda (che inseguiva), pericolosamente sulla difensiva lo spagnolo di KTM, che ha lasciato al proprio compagno di sqadra Acosta il compito di mettere i bastoni tra le ruote della Honda di Ogura. Duello breve ma soprattutto corretto, che ha però mandato fuorigiri Ai, scivolato a terra sul più bello. Titolo meritatamente assegnato al maiorchino Fernandez che - dopo l'arretramento di Arbolino (in testa nelle prime fasi di gara) - ha provato a contendere la vittoria al proprio compagno di colori, accontentandosi poi di scortarlo fin sul traguardo.

© Getty Images

Per Acosta, campione del mondo 2021 della Moto3, un gran finale di stagione, che lo candida al ruolo di favorito (insieme ad Ogura, naturalmente!) per il titolo Moto2 del prossimo anno, visto che - con il passaggio di Augusto in MotoGP - Pedro diventa automaticamente la punta del Team Ajo. Sopravvissuto al forcing iniziale del poleman Alonso Lopez (taglio di pista al via, condotta di gara garibaldina nei primi giri e poi, inevitabile, la scivolata a terra), Acosta centra la terza vittoria stagionale dopo Mugello ed Aragon e chiude quinto nel Mondiale (alle spalle di Canet e Arbolino), superando in dirittura d'arrivo Jake Dixon e Celestino Vietti che finisce a terra e chiude malamente un Mondiale iniziato da protagonista assoluto ma poi... scivolato (pure lui...) nell'anonimato. La top five di Valencia è completata da Fermin Aldeguer e Albert Arenas. Dalla sesta alla decima posizione Manuel Gonzalez, Jake Dixon, Jeremy Alcoba (che "stende" il nostro Mattia Pasini), Senna Agius e Marcel Schrotter.

 

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti