MotoGP Spagna, Dovizioso e Petrucci: "Abbiamo un ottimo passo"

Particolarmente soddisfatti del ritmo gara i due piloti della Ducati

  • A
  • A
  • A

Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci si godono un venerdì di libere decisamente positivo per le loro Ducati: "Bene soprattutto per il passo - ha detto il forlivese - Abbiamo migliorato il feeling tra FP1 e FP2 e ci siamo avvicinati a Marquez. L'obiettivo era questo, siamo contenti". Gli fa eco il ternano: "Il passo mi rende molto felice, ci siamo tolti dei bei dubbi per la gara. Ora devo lavorare per la qualifica, che finora è stato il mio punto debole".

Dovi prova comunque a tenere i piedi per terra: "La classifica dei tempi secondo me non rispecchia né le gerarchie, né i distacchi e comunque domani mattina le condizioni saranno ottimali, quindi si abbasseranno i tempi. Bisognerà stare attenti e rimanere in top 10. Dove migliorare? Fatichiamo un po' nei curvoni, lì perdiamo sempre qualcosa...Poi dovremo essere bravi a interpretare al meglio il nuovo asfalto, anche perché cambierà da qui a domenica e andrà gommandosi sempre di più".

Ha voglia di riscatto invece Danilo, che è reduce da tre gare chiuse al 6° posto e in cui non ha mai brillato: "Il giro secco non è stato perfetto, anche se è bastato per andare in testa. Un bel segnale? Sì penso di sì, ad Austin forse sono partito un po' con il freno a amano tirato e poi me ne sono pentito. Credo di essermi svegliato. Quello che conta però è domenica, ne riparliamo dopo la gara...".

Si è presentato ai microfoni abbastanza abbacchiato, invece, Valentino Rossi, che ha faticato molto a trovare la quadra nel primo giorno di libere: "Sapevamo che qui sarebbe stata tosta visti i risultati degli ultimi anni - ha detto il pilota Yamaha -  Speravamo di andare meglio con le modifiche delle ultime gare, che ci hanno portato buoni risultati, invece non è andata molto bene. Io personalmente non riesco ad essere veloce, non mi trovo bene con la moto e non riesco ad andare forte come vorrei. I motivi? È un insieme di cose: le gomme, la moto, l'asfalto, il grip...fatichiamo e i tempi non escono, c'è molto da lavorare. Lo spoiler (l'appendice ispirata a quella della Ducati testata anche sulla sua M1, ndr)? Lo abbiamo provato, ma c'è veramente pochissima differenza, non ci aiuterà sicuramente. Veniamo da tre gare abbastanza buone e abbiamo accumulato un buon bottino di punti, forse è per questo che mi vedete tranquillo...ora vediamo, proviamo a migliorare in vista della gara".

Felice delle sue prestazioni Marc Marquez: "Siamo contenti di come è cominciato il weekend. Abbiamo lavorato bene e stiamo facendo i nostri passi per preparare al meglio la gara. La pista è buona, c'è molto grip nelle zone che hanno riasfaltato e questo ci consente di essere particolarmente rapidi in curva. Comunque c'è da lavorare e da essere pronti, ci sono parecchi piloti che vanno forte e tra questi c'è anche Jorge. Sta guidando bene, non mi stupirebbe vederlo al comando in FP3. Sarà una bella battaglia domenica".

È apparso in crescita Jorge Lorenzo, dopo un avvio di stagione davvero complicato, con appena 7 punti in 3 gare: "Nelle Libere 1, in mattinata, mi sono sentito meglio che al pomeriggio. La moto in generale va molto bene, ma devo migliorare alcuni aspetti per essere competitivo domenica. Sabato avremo l'opportunità di aggiustare ancora qualcosa, cercare una messa a punto che mi permetta di andare più veloce, specialmente in curva, visto che perdiamo circa 3 decimi nelle curve più veloci. Comunque dopo la giornata di oggi mi sento fiducioso".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments