MotoGP Malesia, nona vittoria stagionale per Marquez

Il campione del mondo approfitta della caduta di Rossi e trionfa su Rins e Zarco, solo 6° Dovizioso

di DANIELE PEZZINI

Marc Marquez vince il GP della Malesia e centra il nono successo di una stagione per lui già trionfale. Il pilota Honda ha approfittato della clamorosa scivolata di Valentino Rossi, fino a 4 giri dalla fine in testa alla corsa, per tagliare il traguardo in solitaria davanti alla Suzuki di Rins e alla Yamaha Tech 3 di Zarco. Solo 6° Dovizioso, con una Ducati inaspettatamente in difficoltà per tutta la gara. Caduta e ritiro per Iannone.

MotoGP, Marquez suona la nona

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Marc Marquez vince il GP della Malesia e centra il nono successo di una stagione per lui già trionfale. Il pilota Honda ha approfittato della clamorosa scivolata di Valentino Rossi, fino a 4 giri dalla fine in testa alla corsa, per tagliare il traguardo in solitaria davanti alla Suzuki di Rins e alla Yamaha Tech 3 di Zarco. Solo 6° Dovizioso, con una Ducati inaspettatamente in difficoltà per tutta la gara. Caduta e ritiro per Iannone.

>

L'ennesima gioia di un 2018 vissuto da dominatore. Marc Marquez ha fatto sua la gara di Sepang (nonostante la penalità in qualifica) al termine di una domenica davvero da incubo per i colori italiani. Il 93 ha sfruttato al meglio il regalo di Valentino, che aveva dato l'impressione di poter rompere il suo lungo digiuno di vittorie. Il Dottore è partito fortissimo, ha dettato il passo restando al comando per 16 giri, ma poi è scivolato sul più bello, forse troppo preoccupato dalla rimonta dello spagnolo, che stava sopraggiungendo alle sue spalle. Al pesarese, ormai, resta solo il GP di Valencia per provare a togliere la cifra "0" dalla voce vittorie stagionali. Qualcosa che non gli accade ormai dai tempi della Ducati.

E a proposito di Ducati, quello malese è stato un GP da dimenticare per la Rossa di Borgo Panigale. Il ritiro di Pirro e il deludente 6° posto di Dovizioso, probabilmente sorpreso dal caldo inaspettato e mai in gioco per le posizioni da podio, hanno aritmeticamente infranto le speranze iridate per quanto riguarda il mondiale costruttori, andato ufficialmente alla Honda.

Ha confermato invece l'ottimo momento di forma la Suzuki, che ha conquistato il terzo podio consecutivo grazie allo splendido secondo posto di Alex Rins, che proprio nel finale ha beffato il poleman Johann Zarco. Peccato per Andrea Iannone, finito a terra al secondo giro mentre inseguiva Marquez, probabilmente a causa di una mezza scivolata dello spagnolo che lo ha sorpreso mentre era in piega. 

Anonimo quarto posto per l'altra Yamaha ufficiale di Maverick Vinales, che nonostante un finale in crescendo si è dovuto accontentare della medaglia di legno davanti a Pedrosa. In top 10 anche Bautista con la Ducati del team Angel Nieto, Miller e Petrucci con le due Ducati Pramac e il padrone di casa Syahrin con l'altra Yamaha Tech 3. Un gran risultato per il malese, sotto gli occhi del proprio pubblico.

TAGS:
MotoGP
Sepang
Malesia
Gara

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X