MotoGP, le pagelle di Barcellona: Vale super, ma niente 10

Iannone disastroso, ma anche la Ducati...

di LUCA BUDEL

MotoGP, le pagelle di Barcellona: Vale super, ma niente 10

VALENTINO ROSSI – VOTO 9
Riapre il suo mondiale con una gara fuori dalla norma. All’inizio è costretto a rimontare dal mucchio, alla fine si difende con successo dall’attacco di Marquez. Peccato per le parole sulla modifica alla curva 9 decisa dalla Safety Comission, ma dopo la gara Vale ha riconosciuto che per avere voce in capitolo alle riunioni occorre partecipare.

MARC MARQUEZ - VOTO 8
Mette in pista una bellissima gara, cercando di impallinare Rossi nei chilometri finali, prima di mollare il colpo e accontentarsi della piazza 2. Il suo approccio col rivale è stato leale e corretto, un buon segnale pensando al futuro. Certi spigoli non potranno mai essere eliminati, ma un pochi addolciti quello si. La stretta di mano sotto il podio lo dimostra.

ANDREA IANNONE – VOTO 4
Un disastro ferroviario che si abbatte su Lorenzo e di fatto riapre la corsa a 3 per il titolo 2016. Dopo aver centrato Dovizioso la sua furia si scatena sull’incolpevole Jorge. A Iannone occorre controllare la tempesta ormonale e trovale qualcuno che gli dia qualche consiglio utile a non distruggere le gare altrui. Intanto la prima lezione arriva dalla direzione di gara. Iannone partirà ultimo nel sabato di Assen.

DANI PEDROSA – VOTO 6,5

Sale sul podio offrendo finalmente qualche guizzo, contenendo la furia di Vinales. E’ l’unico lampo della domenica, poi si occupa di ordinaria amministrazione pensando ad arrivare in fondo.

MAVERICK VINALES – VOTO 7

Da spettacolo nei primi giri inventandosi traiettorie impossibili. A differenza di Iannone riesce a non stendere nessuno e a vincere il Gran Premio degli altri.

DUCATI – VOTO 5

Le rosse viaggiano ancora sotto traccia. Di Iannone abbiamo parlato, resta il settimo posto di Andrea Dovizioso (voto 5,5) che batte per un soffio l’Aprilia di Bautista. Promesse e premesse erano altre. Lo scenario attuale racconta purtroppo altro. Roba che potrebbe preoccupare Lorenzo.

TAGS:
MotoGP
Iannone
Rossi
Pagelle
Marquez
Yamaha