MotoGP, il Tas dice no a Lorenzo: non interverrà nell'arbitrato di Rossi

Bocciata la richiesta presentata dai legali dello spagnolo

MotoGP, il Tas dice no a Lorenzo: non interverrà nell'arbitrato di Rossi

Rossi, Marquez, Lorenzo: ogni giorno un nuovo capitolo della querelle. L'ultimo, oggi, riguarda Jorge. Di cosa si tratta? Presto detto: il TAS (Tribunale di Arbitrato Sportivo) ha bocciato la richiesta per un suo intervento nell’arbitrato tra Valentino Rossi e la FIM. Un comunicato ufficiale del Tribunal Arbitral du Sport ha reso infatti noto che il 2 novembre i legali di Lorenzo avevano presentato una richiesta di intervento ma questo pomeriggio le parti sono state informate sul fatto che la domanda è stata bocciata. Contestualmente l’arbitrato continuerà solo tra Rossi e la FIM e verrà risolto entro e non oltre il 6 novembre.

IL COMUNICATO DI LORENZO

IL COMUNICATO DI LORENZO

Una volta divenuta ufficiale la notizia del rifiuto da parte del Tas alla richiesta del pilota spagnolo, lo stesso Jorge Lorenzo - attraverso i suoi legali - ha voluto precisare il perché della sua richiesta, sostenendo la necessità di prendere parte a un processo dal quale potrebbe uscire anche una sentenza che, come parte terza, potrebbe danneggiarlo. Nessuna polemica però in merito alla decisione del Tas: la concentrazione è tutta - traspare dalle parole contenute nel comunicato - sulla gara di domenica.

LA YAMAHA TENUTA ALL'OSCURO DA LORENZO

Una mossa, quella di Lorenzo, fatta all'insaputa della Yamaha. A differenza di Rossi, che prima di inoltrare il ricorso al Tas aveva avvisato i vertici della Casa giapponese, lo spagnolo ha infatti informato gli stessi solo dopo aver presentato la sua richiesta. Fatto che non è piaciuto tant'è che inizialmente si pensava a un comunicato immediato di precisazione ma in secondo momento la Yamaha ha preferito prendere tempo fino a giovedì quando Lin Jarvis, il capo del racing team, terrà una conferenza stampa a Valencia. Di certo il comportamento di Jorge non è stato apprezzato, per usare un eufemismo, e nel prenderne comunque atto dalla Yamaha è filtrato un forte malumore. Una richiesta che nonostante il tentativo tardivo di Lorenzop di darne spiegazione non è stata compresa.

TAGS:
Lorenzo
Rossi
Valencia
Motogp

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X