GP BRNO

MotoGP, Quartararo guida le libere 2: Rossi e Dovi faticano

Il francese della Yamaha si conferma in palla, mentre le due punte dell'Italmoto sono fuori dalla Top 10

di
  • A
  • A
  • A

Un nervoso Fabio Quartararo è il più veloce nella seconda sessione di libere a Brno. Il francese, con la Yamaha del team Petronas, chiude in 1'56''502 piazzandosi davanti al compagno di scuderia Franco Morbidelli. Terzo crono per un soprendente Oliveira, quinto Vinales. Da rivedere le prestazioni di Rossi e Dovizioso che chiudono rispettivamente al dodicesimo e quindicesimo posto. Sfortuna invece per Pecco Bagnaia che dopo la caduta in libere 1 è costretto a salutare il GP di Brno a causa della frattura della tibia destra.

Sette millesimi, un soffio divide il giro veloce di Fabio Quartararo da quello del compagno di squadra Franco Morbidelli. Una prestazione super della seconda Yamaha, col team Petronas che continua deciso il cammino nel Motomondiale. Con i tempi conquistati nella seconda sessione di libere i due piloti si proiettano anche in testa nella classifica combinata con i tempi di questa mattina. Eppure per il francese diversi sono stati i momenti di alta tensione nel corso della sessione, con vari rientri ai box per consultarsi con i tecnici per capire cosa non andasse nella sua YZR-M1.

Terzo tempo, con 48 millesimi di ritardo, per la KTM di Miguel Oliveira seguito dalla Ducati del team Avintia di Joan Zarco (+0''081). Maverick Vinales e la Yamaha ufficiale si accontentano del quinto posto, mentre Valentino Rossi non va oltre il dodicesimo tempo del pomeriggio (stesso tempo nella combinata). Male Andrea Dovizioso, quindicesimo crono e altrettanto in combinata che momentaneamente lo vede relegato in Q1.

Non ha invece preso parte alla seconda sessione Francesco Bagnaia, caduto nel corso degli ultimi minuti di libere mattutine. Per il pilota italiano del team Pramac, che dopo il capitombolo era tornato ai box sulle proprie gambe nonostante il passo claudicante, la diagnosi dal centro medico è impietosa: frattura della tibia della gamba destra e addio al GP della Repubblica Ceca.

Come riferito dal team manager Francesco Guidotti servirà del tempo per capire l'entità dell'infortunio: "Sta facendo una risonanza magnetica per vedere se c'è un interessamento dei legamenti. Quando ne sapremo di più decideremo come e quando procedere con l'operazione, sicuramente sarà fatta in Italia".

LA CLASSIFICA DELLE LIBERE 2

LA CLASSIFICA COMBINATA DOPO DUE SESSIONI

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments