MOTOGP PORTIMAO

MotoGP Portimao, Bagnaia: "Lavoro ottimo, giornata positiva". Rossi: "Manca la costanza"

Il punto dei piloti italiani dopo due sessioni di libere del GP del Portogallo

  • A
  • A
  • A

Francesco Bagnaia e la Ducati si prendono la scena dopo le prime due sessioni di prove libere sul circuito dell'autodromo do Algarve di Portimao. Il pilota italiano, primo in combinata, si è detto soddisfatto del lavoro portato a termine nella prima giornata portoghese: "Essere primi il venerdì è una cosa positiva e sono contento. Sono partito con la media usata del mattino, ho tenuto un passo buono e il time attack è venuto molto bene. Sono contento, abbiamo fatto un lavoro ottimo e fatto uno step avanti".

"Aspettiamo domani, tutti hanno voglia di entrare nei 10 e penso potremo stare ancora davanti. Marquez? Tutti ci aspettavamo questo ritorno, ha vinto tanto e non poteva tornare se non al 100%. Tanto di cappello per lui, è in una condizione fisica ottima ma sapevo che l'avremmo ritrovato così" ha dichiarato Bagnaia.

Solo 15° tempo per Valentino Rossi, ancora alla scoperta della sua Yamaha del team Petronas: "Il circuito è bello, ma anche molto difficile. Non è mai facile qui, per nessuno. Il grip non è stato fantastico oggi. Ma sembra che stia migliorando ad ogni sessione. La mattina è stata un po' difficile perché le condizioni erano molto difficili: era metà bagnata e metà asciutta. Alla fine il mio tempo sul giro non è stato male. Purtroppo non sono stato abbastanza costante, ci sono stati alcuni errori, ho avuto un po' di traffico".

"Il mio ritmo non è stato fantastico, ma non sono neanche così lontano. Sono abbastanza soddisfatto del set-up. Ma dobbiamo ancora migliorare, soprattutto in fase di frenata. Sono ancora un po 'nei guai in alcune zone. Domani mattina sarà molto importante essere tra i primi 10, poi vedremo" ha commentato il Dottore. Sul ritorno di Marquez ha poi sottolineato: "Mi aspettavo che tornasse subito molto, molto forte. Sembra anche essere in ottima forma fisica. L'ho visto in un paio di curve in pista e sembra essere veloce come prima dell'infortunio. È già molto competitivo "

Non può essere soddisfatto Franco Morbidelli, 19° in classifica tempi: "Non sono del tutto contento e sereno perché non ho provato un time attack, mi sono voluto concentrare sul passo e domani mattina proverò il giro veloce. Il mio passo è stato soddisfacente, ho migliorato le mie sensazioni piano piano. Rispetto alla M1 dell'anno scorso sento delle differenza, non so a cosa sono dovute, al momento non so darmi risposta. Marquez? non ho visto i suoi tempi, ma è pazzesco quel che è riuscito a fare dopo un anno di assenza".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments