MOTOGP GRAN BRETAGNA

MotoGP Gran Bretagna: Quartararo vince e allunga per il mondiale, fatica per Bagnaia e Rossi

Il pilota francese conquista il quinto successo stagionale e porta a 65 i punti di vantaggio dal secondo posto in generale

di
  • A
  • A
  • A

Fabio Quartararo conquista il successo nel GP di Gran Bretagna, dodicesima tappa stagionale della MotoGP, allungando così in maniera decisa in classifica generale. Il leader del mondiale vince a Silverstone davanti alla Suzuki di Rins e l'Aprilia di Aleix Espargarò. Quattordicesimo posto per Francesco Bagnaia, mentre Valentino Rossi chiude diciottesimo. In avvio di gara caduta e ritiro per la Honda di Marc Marquez.

Una vittoria voluta e cercata sin dal primo giro, con l'aggressività che lo contraddistingue e la forza d'animo che lo proietta sempre più verso il titolo mondiale tanto ambito. Gara d'applausi per Fabio Quartararo che a Silverstone, nella cattedrale della velocità britannica, conquista l'ennesimo trionfo di una stagione fin qui perfetta per lui, diabolica e pungente al punto giusto per un pilota che vuole imporsi nel mondiale dopo la delusione vissuta lo scorso anno. Per "El Diablo" sono ora 65 i punti di vantaggio dal secondo posto in generale occupato da Joan Mir e le sei gare al termine disegnano una situazione che tanto Fabio quanto la Yamaha sanno bene: tutto è nelle mani del francese e della sua M1. 

Dietro al pilota di Nizza è vera e propria bagarre, con i fratelli Espargarò che sognano, si illudono e poi soltanto uno riesce a salire sul podio. Si tratta di Aleix Espargarò, terzo al traguardo alle spalle della Suzuki di Alex Rins, che fino all'ultima curva ha tremato e temuto sotto gli attacchi della Ducati di Jack Miller. Ma alla fine a festeggiare è appunto l'Aprilia, che torna sul podio dopo oltre 21 anni di assenza dall'ultima presenza proprio in Inghilterra, quando la top class girava a Donington nel 2000. Il primo dei delusi, come detto, è l'australiano Miller, quarto al traguardo davanti a Pol Espargarò e alla KTM di Binder, mentre prosegue il momento magico di Iker Lecuona che conquista il settimo posto.

Chiudono in top 10 anche Alex Marquez, l'iridato Mir e Danilo Petrucci. A punti anche Johann Zarco, undicesimo, insieme a Enea Bastianini e Takaaki Nakagami. Crollo importante delle prestazioni per Francesco Bagnaia e Valentino Rossi, che escono amareggiati dalla domenica britannica. Per Pecco ci sono i punti del 14° posto, ma la delusione di chi partiva dalla seconda posizione in griglia e di chi ha visto passare via via tutti i piloti alle spalle a causa di problemi con le gomme (il torinese aveva scelto una coppia di soft-medie). Per il "Dottore" è invece penultimo posto alle spalle di Marini, Oliveira Crutchlow e davanti al solo Jake Dixon. Anche per il pilota di Tavullia tante difficoltà in gara e l'illusione di poter lottare per i posti nobili, poi il calo delle prestazioni e il risultato deludente. In avvio di gara scontro tra Marc Marquez e Jorge Martìn, con entrambi gli spagnoli costretti a posteggiare le rispettive moto ai box in vista della prossima tappa ad Aragon prevista nel weekend tra il 10 e il 12 settembre.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments