MotoGP Gran Bretagna: la pole è ancora di Marquez, Rossi 2°

Tempo strepitoso dello spagnolo, partirà dalla terza fila Dovizioso con la Ducati

di
  • A
  • A
  • A

Marc Marquez partirà in pole position nel GP di Gran Bretagna, dodicesima tappa del Motomondiale. Lo spagnolo della Honda ha girato in 1'58''168, rifilando quasi mezzo secondo a tutti i rivali: 2° un grande Valentino Rossi, di nuovo in prima fila dopo 8 gare, 3° Jack Miller con la prima Ducati. Meno bene invece le due Desmosedici ufficiali: 7° tempo per Dovizioso, 11° per Petrucci, che scatteranno quindi dalla terza e quarta fila.

Sembrava poter essere il sabato delle Yamaha, invece è stato ancora una volta il sabato di Marquez. Pole numero 60 in MotoGP, numero 88 in carriera, numero 8 in stagione (la quarta consecutiva). Si aggiornano i record del fuoriclasse spagnolo, che a Silverstone ha avuto la furbizia di sfruttare il traino di Valentino per stampare un tempo comunque eccezionale, nuovo record assoluto del tracciato britannico.

Per Vale è stato un pomeriggio (quasi) perfetto: + 0''428 il distacco finale, ma con la soddisfazione di una prima fila che mancava ormai dal GP di Austin e soprattutto con la consapevolezza di potersela giocare anche in gara, vista la competitività espressa dalla sua Yamaha. Le altre M1 scatteranno alle sue spalle: 4° tempo per Quartararo (appena 16 millesimi più lento di Rossi), 6° per Vinales (+ 0''594). Entrambi saranno in seconda fila, insieme alla Suzuki di Rins.

Partirà dalla terza invece Franco Morbidelli con l'altra Yamaha Petronas. L'italo-brasiliano farà compagnia alla Ducati di Dovizioso, che dopo aver superato con facilità il Q1 non è riuscito a portare a casa l'obiettivo delle prime due file. Sfortunatissimo, in verità, visto che ha chiuso con lo stesso identico tempo di Vinales, ma ha perso una posizione avendolo ottenuto dopo. Alle sue spalle scatterà invece Danilo Petrucci (pesante il suo distacco, + 1''319) al fianco della Honda LCR di Nakagami e dell'Aprilia di Aleix Espargaro.

Penultima fila per Andrea Iannone con l'altra Aprilia e Francesco Bagnaia con la seconda Ducati Pramac, entrambi non in grado di superare il Q1. Partirà invece in ultima fila Jorge Lorenzo, che domenica tornerà a correre un GP a quasi due mesi dal bruttissimo infortunio alla schiena rimediato ad Assen. Il maiorchino ha chiuso col 21° tempo e sfrutterà la gara di Silverstone per valutare le proprie condizioni fisiche in vista dei prossimi appuntamenti.
 

LA GRIGLIA DI PARTENZA

CALENDARIO E CLASSIFICHE

SONDAGGIO: ROSSI PUÒ VINCERE A SILVERSTONE?

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments