MOTOGP STIRIA

MotoGP, GP Stiria: Savadori davanti a tutti sotto la pioggia, Bagnaia in ripresa

Il pilota Aprilia sfrutta le condizioni della pista portandosi in testa alla classifica delle FP2

  • A
  • A
  • A

Lorenzo Savadori conquista il miglior tempo della seconda sessione di prove libere del GP di Stiria, decima tappa stagionale della MotoGP. Il pilota Aprilia, che ha girato nel pomeriggio in 1'31''304, è il più abile a sfruttare la pioggia caduta sul circuito del Red Bull Ring di Spielberg per precedere Johann Zarco e l'iridato Joan Mir. Quarto tempo per la Ducati ufficiale di Bagnaia, Rossi in difficoltà col 22° e ultimo crono.

In un pomeriggio dal meteo imprevedibile, con la pioggia prevista per metà seconda sessione delle libere e invece caduta già pochi minuti prima dell'avvio, a prendersi la scena è l'italiano Lorenzo Savadori che in sella alla sua Aprila sorprende tutti conquistando il miglior tempo. Una prestazione che non permette di certo al pilota di fare un salto in avanti nei riscontri cronometrici combinati, con i tempi della prima sessione in cassaforte e non migliorati da alcun pilota in pista, ma un chiaro messaggio al paddock che l'Aprilia, anche in condizioni non ottimali, può dire la sua.

Applausi per il cesenate, capace di chiudere con 154 millesimi da Zarco e 262 da Mir, mentre l'altra V4 RS-GP 21 affidata ad Aleix Espargarò chiude al quinto posto dietro alla Ducati di Pecco Bagnaia. Per il ducatista, che al mattino non aveva brillato in sella alla sua Desmo, una prestazione comunque in ripresa, anche se dal box del team di Borgo Panigale non c'è preoccupazione per quanto visto nella mattinata austriaca.

In una FP2 dal punto di vista cronometrico irrilevante per la combinata, a chiudere in top 10 anche Alex Rins, Alex Marquez, LecuonaVinales e Marc Marquez, mentre per trovare un'altra Yamaha in classifica bisogna scivolare fino al 15° tempo di Quartararo che precede, e di molto, le Petronas del duo Rossi-Crutchlow. Chiamato a sostituire Morbidelli, il britannico chiude col 20° tempo della sessione, più indietro Valentino Rossi che chiude col 22° e ultimo tempo, con Miguel Oliveira che non ha preso parte alla seconda finestra di prove dopo l'highside del mattino che ha lasciato al portoghese alcuni strascichi. Se il "Dottore" non brilla, a tentare di trovare delle risposte in più sono il campione iridato Moto2 Bastianini, 11° con la sua Ducati del team Esponsorama, e il fratellino Luca Marini che ha conquistato il 12° tempo a un secondo e otto decimi da Savadori.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments