MOTOGP FRANCIA

MotoGP Francia: Quartararo in ripresa, Rossi e Dovi in Q2

Il francese si lascia alle spalle le brutte prestazioni di venerdì chiudendo davanti ad Oliveira e Morbidelli

di
  • A
  • A
  • A

E' di Fabio Quartararo il miglior tempo della terza sessione di libere del GP di Francia. Sul tracciato di casa di Le Mans il pilota francese, che ha girato in 1'32''319 conquistando anche il miglior tempo in combinata, precede la KTM del portoghese Oliveira (+0''130) ed il compagno di box Morbidelli (+0''157). Ottavo e decimo tempo per Rossi e Dovizioso che accedono in Q2, problemi per Bagnaia che non va oltre il 15° tempo.

Bagnato, umido ed infine asciutto. Tre diverse condizioni dell'asfalto a Le Mans, tre prove libere in archivio con altrettanti spunti in vista del GP di Francia che domani, nell'insolito orario delle 13, darà uno scenario preciso in vista del rush finale della stagione. Dopo una prima giornata da dimenticare, con tempi al di sotto del proprio valore, El Diablo Quartararo torna a far sul serio mandando un chiaro messaggio a Mir (12° a sorpresa e costretto al Q1) e gli inseguitori per il Mondiale. Il francese, in 1'32''319, conquista il miglior crono combinato davanti ad Oliveira e Morbidelli e si candida sempre più ad essere l'uomo da battere tra le curve del circuito Bugatti che ancora una volta, nonostante le condizioni meteorologiche opposte rispetto a ieri, non ha risparmiato ai piloti cadute rischiose.

DI capitomboli ne sanno qualcosa Jack Miller e Valentino Rossi, rispettivamente quarto e ottavo in FP3 (anche in combinata), che a pochi minuti dal termine sono stati protagonisti di uscite di pista poco piacevoli e tutt'altro che prive di rischio. Il tempo registrato dal "Dottore" gli consente comunque di accedere al Q2 dove ci saranno anche il compagno di box Vinales (5°), Crutchlow (6°), Zarco (7°), Pol Espargaro (9°) e Andrea Dovizioso (10°). Per il forlivese ingresso tra i top 10 con brivido e soli 53 millesimi di distacco dal primo degli esclusi (Brad Binder), ma con la consapevolezza che nell'imprevedibilità del meteo francese la sua Desmosedici ha le carte per girare tra le più veloci.

Costretti al passaggio dal Q1 gli altri due italiani, Danilo Petrucci e Francesco Bagnaia. Per Pecco, che la scorsa settimana è stato ufficializzato come pilota del team Factory Ducati per la prossima stagione, proseguono i problemi in un weekend dalla lettura complicata. Dopo la pioggia e l'umido di venerdì, per Bagnaia guai con la gomma anteriore che non gli ha permesso di conquistare un crono necessario per piazzarsi nella top 10

I RISULTATI DELLE FP3

LA CLASSIFICA COMBINATA DEI TEMPI

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments