MOTOGP

MotoGP, Aprilia conferma Espargaró e Viñales: rinnovo fino al 2024

La casa di Noale lo ha annunciato nel corso di una conferenza stampa straordinaria: i due spagnoli faranno squadra anche nelle prossime due stagioni

  • A
  • A
  • A

Nel segno della continuità Aprilia Racing conferma i suoi piloti: Aleix Espargaró e Maverick Viñales saranno in sella alle RS-GP ufficiali anche nelle stagioni 2023 e 2024. La casa di Noale ha dato l'annuncio nel corso di una conferenza stampa straordinaria indetta alla vigilia del weekend del Mugello: "Sono contento di queste conferme - ha detto il CEO Massimo Rivola -. Dobbiamo ancora crescere molto e ora abbiamo la serenità per farlo".

© instagram

Espargaró sta vivendo la sua migliore stagione da quando corre in MotoGP: pole e vittoria in Argentina, tre podi consecutivi nelle ultime tre gare (Portogallo, Spagna e Francia) e secondo posto nel mondiale a 4 punti di distacco dal campione in carica, Fabio Quartararo. Una conferma quasi scontata: "Era proprio ciò che il dottore aveva ordinato - ha scherzato -. Con Aprilia abbiamo lavorato duramente e siamo cresciuti insieme. Eravamo una speranza, ora siamo una realtà. Nel 2021 avevamo già visto chiari segnali dei nostri passi in avanti e ora siamo in grado di lottare costantemente con i migliori al mondo. Continuare a farlo con Aprilia è per me motivo di orgoglio. Possiamo crescere ancora di più e vogliamo dimostrarlo in pista".

Viñales, che pure è andato a punti in 6 delle 7 gare fin qui disputate, sta ancora cercando il feeling giusto con la moto, dopo il traumatico divorzio dalla Yamaha dell'anno scorso, ma il rinnovo dimostra la piena fiducia che l'ambiente nutre verso di lui: "Sono estremamente felice di continuare il mio lavoro con Aprilia Racing - ha detto -. Ora i nostri orizzonti si stanno allargando e potremo lavorare con continuità per raggiungere obiettivi ambiziosi. Credo in questo progetto e sono felice di farne parte. Ho trovato un ambiente fantastico in Aprilia e questa conferma mi dà la tranquillità di crescere come io e questa squadra meritiamo".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti