Moto3, Martin trionfa in solitaria

Strepitosa rimonta di Bezzecchi (2°) dopo la penalità: il riminese ora a - 13 dalla vetta

  • A
  • A
  • A

Jorge Martin vince il GP di Aragon e allunga in vetta al mondiale Moto3. Lo spagnolo del team Gresini è andato in fuga dalla pole tagliando il traguardo in solitaria al termine di una gara senza storia. Alle sue spalle ha chiuso il suo rivale per il titolo Marco Bezzecchi, dopo una strepitosa rimonta dalla 18esima casella (causa penalità). Sul podio anche Enea Bastianini. Ora Martin è a + 13 su Bezzecchi in classifica.

Una gara fortemente condizionata dalla pioggia di penalità che aveva scombussolato la griglia di partenza dopo le qualifiche, quando la direzione corsa aveva sanzionato in tutto 13 piloti (di cui 8 italiani) per guida irresponsabile. A pagarne le conseguenze, più di ogni altro, era stato proprio Bezzecchi, finito addirittura in sesta fila e costretto a una vera e propria impresa per tenere viva la lotta iridata.

Il riminese ha dato tutto quello che aveva, portando la sua KTM fino al 2° posto dopo una rimonta spettacolare, in cui ha dovuto lottare in mezzo al gruppone mentre il suo rivale faceva il vuoto lì davanti. Entrambi, in ogni caso, hanno fatto capire che da qui a Valencia la battaglia per il titolo iridato sarà più infuocata che mai.

Splendida gara anche per Bastianini, anche lui finito nel vortice delle penalità e retrocesso fino alla quindicesima casella, ma bravissimo a rientrare nel gruppetto dei migliori e alla fine strappare un bel 3° posto che gli è valso il quinto podio stagionale, oltre al quarto posto in classifica alle spalle di Di Giannantonio (4° al traguardo).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments