Moto3 Aragon: dominio Canet, crollano Dalla Porta e Arbolino

Il pilota del team Leopard (11°) resta leader del Mondiale, ma con soli 3 punti di vantaggio sullo spagnolo

  • A
  • A
  • A

Aron Canet ha vinto il GP d'Aragona e conquistato il terzo successo stagionale in Moto3. Lo spagnolo del team di Max Biaggi ha dominato la gara partendo dalla pole e ha tagliato il traguardo in solitaria davanti a Ogura e Foggia, al secondo podio in carriera. Giornata complicatissima per i due italiani in lotta per il titolo: 11° Dalla Porta, che resta leader a + 2 su Canet, 10° Arbolino ora a - 29 dalla vetta.

La rivincita di Canet. Dopo il pesantissimo "zero" di Misano (dovuto a un problema tecnico) lo spagnolo è tornato a fare la voce grossa, trionfando in casa al termine di una gara senza storia, dominata dal primo all'ultimo giro. Un successo fondamentale anche in ottica iridata, vista la giornata da incubo vissuta da Arbolino e Dalla Porta, i suoi principali rivali per il titolo. Il toscano del team Leopard è partito malissimo, ha arrancato a lungo a metà gruppo e ha infine chiuso in decima posizione, salvo poi essere retrocesso in undicesima per i ripetuti superamenti dei limiti della pista. Il milanese del team Sinpers ha invece avuto un crollo inatteso nel finale, dopo essere stato in bagarre con i primi nei giri iniziali. La battaglia resta apertissima, con i tre piloti raccolti in 29 punti.

Con i big lontani dalle posizioni che contano c'è stata gloria per due outsider come Ai Ogura (al primo podio in carriera) e Dennis Foggia, che non saliva sul podio dal GP di Thailandia del 2018. Domenica complicata, invece, per il suo compagno nello Sky Racing Team VR46, Celestino Vietti, che ha chiuso in 14esima posizione. Fuori dalla zona punti Andrea Migno (16°), Davide Pizzoli (22°, ad Aragon come sostituto dell'infortunato Antonelli nel team Sic58), Stefano Nepa (23°) e Riccardo Rossi (27°).

L'ORDINE D'ARRIVO

CALENDARIO E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments