Moto2 San Marino: vince Fernandez, che beffa per Di Giannantonio

L'italiano conduce tutta la gara in testa ma viene punito all'ultimo dallo spagnolo: è giallo sul finale

  • A
  • A
  • A

Augusto Fernandez ha vinto il GP di San Marino e conquistato il terzo successo stagionale in Moto2. Lo spagnolo ha trionfato al termine di una gara dominata da Fabio Di Giannantonio, beffando l'italiano con un sorpasso al limite del regolamento proprio all'ultimo giro. I due sono stati convocati dai commissari per rivedere l'episodio. Terzo Alex Marquez, che resta leader del Mondiale con 26 punti di vantaggio sullo stesso Fernandez.

Una gara senza grossi sussulti, in cui le emozioni si sono concentrate tutte nel finale. Di Giannantonio, che scattava dalla pole, ha assaporato per 24 giri la possibilità di centrare il suo primo successo in carriera in Moto2, ma è stato beffato da un entrata decisa di Fernandez e da una decisione dei commissari destinata a far discutere. Prima del sorpasso decisivo, infatti, lo spagnolo era andato molto largo al Curvone, uscendo nettamente dai limiti della pista come già gli era capitato in un'altra occasione. La direzione gara, tuttavia, non ha preso in considerazione la cosa (al contrario di quanto avvenuto in Moto3 con Dalla Porta, penalizzato di 3 secondi) e ha deciso di convocare i due solo per chiarire la dinamica del sorpasso. Il risultato resta comunque in sospeso.

Gara abbastanza anonima per gli altri italiani: Enea Bastianini, reduce da un infortunio, ha chiuso al 9° posto, subito davanti a Lorenzo Baldassarri e Luca Marini. In zona punti anche Andrea Locatelli (13°), fuori invece Simone Corsi (19°, tornato in pista come sostituto di Odendaal). Cadute e ritiri per Bulega e Bezzecchi.

L'ORDINE D'ARRIVO

CALENDARIO E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments