MOTOGP SAN MARINO

Misano, Vinales super: "Pole bellissima". Morbidelli: "Prima fila importante". Quartararo loda Yamaha

Estasi Yamaha che a Misano partirà dalla prima fila grazie alle ottime prestazioni di Vinales, Morbidelli e Quartararo

  • A
  • A
  • A

Soddisfazione massima in casa Yamaha che nel GP di San Marino potrà contare sulla potenza delle proprie moto tutte nelle prime due file. Ad aprire la griglia di partenza, con una pole conquistata da vero fulmine, ci pensa Maverick Vinales, entusiasta per quanto fatto fin qui a Misano: "E' una pole bellissima perché l'abbiamo preparata sin da questa mattina, è arrivato il momento di spingere per partire bene e fare una buona gara".

"Mi sentivo molto bene, abbiamo lavorato molto per la gara e sappiamo già cosa utilizzare. Ho provato a guidare bene in questa qualifica, stare pulito e portare a casa un buon tempo. Dopo tanti errori ora è arrivato il momento di spingere al massimo, qualsiasi cosa arriverà domani andrà bene. Il mio pensiero è partire bene, dare il massimo e divertirmi" ha spiegato Vinales.

Ottima prestazione anche per Franco Morbidelli, secondo in griglia, che per poco aveva anche pregustato la pole: "Pensavo bastasse quel tempo, poi Maverick l'ha migliorato, ma è comunque importante partire da questa posizione per fare una buona gara. Sono molto contento di questa prima fila, è stata una buonissima qualifica riuscendo a fare un buon giro da solo. La bontà della nostra moto nelle curve a Misano si fa sentire, sui rettilinei facciamo un po' più fatica".

Vedi anche GP San Marino: Vinales conquista la pole, la prima fila è tutta Yamaha Motogp GP San Marino: Vinales conquista la pole, la prima fila è tutta Yamaha Per Morbidelli, in questo primo fine settimana a Misano, un casco speciale: "In 2020 stanno succedendo delle cose non bellissime, allora ho voluto portare sul casco una mia caricatura di un personaggio in un film di Spike Lee, abbiamo deciso di mandare un messaggio innanzitutto di uguaglianza. Un casco 'pesante' ma 'leggero', anche perché ci sono anche io con la faccia da scemo sopra".

Torna in prima fila, ma dal terzo posto, Fabio Quartararo che proverà a conquistare la prima posizione in gara sin dallo spegnimento dei semafori: "Molto contento, le Yamaha sono davanti, abbiamo avuto un passo molto buono nelle ultime due libere e questo è più importante della pole anche se vogliamo sempre stare avanti. Vediamo cosa succederà alla partenza, abbiamo faticato un po' nelle prove".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments