GP GRAN BRETAGNA

Libere Gran Bretagna, Quartararo: "Siamo messi bene". Miller insegue: "Possiamo avvicinarci"

"El Diablo" si prende il venerdì di libere: caduta e tanta velocità, la Yamaha è la moto da battere a Silverstone

  • A
  • A
  • A

La prima giornata di prove libere del GP di Gran Bretagna si conclude nel segno di Fabio Quartararo, suo il miglior tempo al termine delle FP2 caratterizzate da una caduta che gli ha fatto temere il peggio. Alla fine il francese chiude davanti a tutti con un vantaggio di oltre mezzo secondo dal Miller: "Sono contento perché non ho fatto un time attack al limite, volevo assicurarmi di essere in top 5 e ci sono riuscito. Il gap da Miller non mi lascia di certo tranquillo, ma siamo messi bene per il prosieguo".

El Diablo ha poi spiegato la caduta: "Una distorsione al piede che mi faceva sempre più male, ma in moto non mi disturbava. Sapevo di poter fare bene qui, sono andato a fare i controlli ma è tutto ok". 

Jack Miller, che in sella alla sua Ducati chiude col secondo tempo in combinata, ha ammesso: "È stata una bellissima giornata e una gran bella sensazione tornare qui a Silverstone, un circuito molto divertente. Dall'ultima gara qui sono cambiate tante cose, la moto è cambiata e lo sviluppo è stato enorme. Il percorso è quello giusto. Quartararo? Abbiamo spinto abbastanza, ho fatto qualche errore ma sicuramente lui ha fatto un lavoro ottimo. Sono due anni che non giriamo qui, il suo giro non è male ma non siamo lontani dalla Yamaha. Siamo solo alle FP2, possiamo avvicinarci parecchio e il gap di mezzo secondo non ci spaventa".

Soddisfazione anche per Jorge Martìn, che in sella alla Ducati Pramac continua a sorprendere nel suo anno da rookie: "Mi trovo bene qui a Silverstone, la moto lavora bene e mi sto divertendo. Sono molto contento, peccato per la caduta del mattino che è l'esempio di mancanza di esperienza. Mi piace tanto questa pista, tutte le Ducati qua sono molto forti e possiamo lottare per cose molto belle. Vogliamo dare il massimo perché anche la Yamaha di Quartararo va forte qui".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments