MOTOGP FRANCIA

Le Mans, Bagnaia: "Giornata complicata, ma mi sono divertito". Rossi: "Weekend positivo"

Una gara piena di insidie a Le Mans, col bagnato che ha fortemente condizionato le rimonte dei piloti italiani

  • A
  • A
  • A

La partenza dalla sesta fila non ha aiutato, il doppio long lap penalty poteva mettere la parola fine alla gara di Francesco Bagnaia che ha però tirato fuori il talento rimontando e chiudendo quarto a Le Mans. Punti importanti per il pilota Ducati, ora secondo in classifica generale a una sola lunghezza da Quartararo: "Non è stata una giornata facile, quando sono partito c'era qualcosa che non andava con la prima moto e ho perso diverse posizioni".

Pecco ha poi svelato: "Ho sperato nella pioggia, quando abbiamo cambiato ho preso il doppio long lap entrando a 62 km/h sbagliando. La lotta è stata divertente, sono arrivato quarto e un po' mi girano, ho un punto su Quartararo. Con la moto da bagnato mi sono trovato bene, sull'asciutto ho girato poco ma anche oggi in gara qualcosa non andava. E' andata così, in queste condizioni col flag to flag non ero abituato e comunque mi sono divertito".

Quinto posto da applausi per Danilo Petrucci: "Sono molto contento di questa gara. Le condizioni nel complesso erano piuttosto critiche, ho commesso un piccolo errore nel cambio moto perché non avevo inserito la prima marcia, il che mi ha fatto perdere alcune posizioni. Poi è stato davvero facile sbagliare quando siamo rientrati in gara con gomme da bagnato. Comunque una top 5 è ​​sempre molto buona. Stiamo iniziando ad abituarci di più alla moto. Sicuramente volevo salire sul podio, ma per questo devo essere perfetto e un po' più veloce. Dobbiamo sicuramente migliorare le nostre qualifiche, ma sono contento".

Torna a fare punti Valentino Rossi, con un undicesimo posto che fa ben sperare per il prosieguo della stagione: "E' stato un weekend con condizioni meteo instabili, pensavamo oggi di correre sull'asciutto ma così non è stato. La gara flag to flag è sempre una lotteria, sul bagnato ero andato forte e sull'asciutto non ero male, ma quando è metà non è semplice. Correre con le medie sarebbe stato meglio, ero partito bene ma poi con Pol Espargarò e Franco abbiamo perso una vita. Ero lì davanti, è stato un peccato ma menomale che non mi hanno steso. Il bilancio è abbastanza positivo perché stiamo confermando i miglioramenti, il weekend è stato decente e ho lottato sempre per stare nella top 10. Andiamo a casa con qualcosa di buono".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments