MOTOGP

Ecco la nuova Ducati per B&B: Bagnaia punta al bis, Bastianini... alla rivoluzione

La nuova Rossa di Borgo Panigale farà il suo esordio in pista nei test precampionato di inizio febbraio in Malesia

di
  • A
  • A
  • A

Presentata a Madonna di Campiglio la livrea della Ducati Desmosedici GP 2023, che mantiene il classico rosso Ducati, arricchito da alcuni dettagli in carbonio e una tonalità di rosso più chiara. A portarla in pista nella nuova stagione saranno il campione in carica Francesco Bagnaia (confermata la sua scelta di abbandonare il numero sessantatré per il meritatissimo numero uno) e dal suo nuovo compagno di squadra Enea Bastianini che ha preso il posto di Jack Miller nel team factory di Borgo Panigale e continuerà invece ad utilizzare il "suo" ventitré. Campione del Mondo Piloti, Costruttori e Team, Ducati punta con la nuova moto alla riconfema a tutto campo, come è emerso dalle parole dei due piloti e in quelle dell'Amministratore Delegato Ducati Claudio Domenicali, del DG Gigi Dall'Igna e del Direttore Sportivo Paolo Ciabatti. Prima uscita ufficiale ad inizio febbraio con lo Shakedown Test di Sepang (da domenica 5 a martedì 7), seguito dal primo Official Test da venerdì 10 a domenica 12 febbraio, sempre sull'asfalto malese.

A Madonna di Campiglio è stata svelata la livrea della Desmosedici GP 2023 con la quale Ducati Lenovo Team prenderà parte al Campionato Mondiale MotoGP. La squadra ufficialedella Casa bolognese festeggia i vent’anni dal suo debutto nella premier class (avvenuto nel 2003) ed è pronta a difendere i titoli mondiali costruttori, squadre e piloti conquistati lo scorso anno insieme a Francesco Bagnaia, al suo terzo anno con il team di Borgo Panigale. Ad affiancare il campione del mondo totrinese ci sarà Enea Bastianini che, dopo aver chiuso terzo il Mondiale 2022 con la Desmosedici GP del team Gresini Racing (battendo... in volata Aleix Espargarò e la sua Aprilia), vestirà per la prima volta i colori ufficiali. Tutto è pronto quindi per affrontare una stagione che scatta l'ultimo weekend di marzo con il GP del Portogallo a Portimao e la cui grande novità è rappresentata dall’introduzione nel programma della gara sprint al sabato.

La presentazione è avvenuta al Palacampiglio, durante l’evento “Campioni in Pista”, organizzato da Ducati in collaborazione con l’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio, Trentino Marketing e con la partecipazione dei partner Lenovo, Aruba.it, Monster Energy, Shell e Audi. Il momento più emozionante è stato l’unveiling delle Desmosedici GP 2023: Bagnaia e Bastianini hanno svelato la nuova livrea che anche quest’anno mantiene la classica colorazione rosso Ducati, arricchita da alcuni dettagli in carbonio e una tonalità di rosso più chiara. La Desmosedici GP di Bagnaia non è stata l’unica Ducati a sfoggiare il numero uno sul palco. L’evento è stato infatti ulteriormente arricchito dalla presenza del team Aruba.it Racing - Ducati, la squadra ufficiale Superbike della Casa di Borgo Panigale, che nel 2022 ha vinto titolo mondiale costruttori, piloti e team nel Mondiale delle derivate di serie. Anche sulla Panigale V4 R del campione spagnolo Alvaro Bautista, al suo secondo anno consecutivo con Ducati, spicca il numero uno. Sulla secona moto ufficiale ci sarà Michael Ruben Rinaldi.

© Ducati Press Office

CLAUDIO DOMENICALI (AD Ducati)

"Veniamo da un anno straordinario, nel quale abbiamo vinto per la prima volta i mondiali team e squadre, piloti in MotoGP e Superbike: un en-plein pazzesco. È stato un anno ottimo, il migliore di sempre per la parte sportiva ma anche per la parte delle vendite, abbiamo superato le sessantamila moto vendute. Ci proiettiamo nel 2023 con la forza di una azienda solida, che ha le corse nel suo dna. Ducati fa del prodotto anche delle esperienze uniche, a tutti i clienti che hanno comprato una Panigale superleggera è stata data la possibilità di testare la Superbike e la moto della MotoGP. L'azienda è nata in Superbike, partendo da questa cultura. Ci piace essere metodici ma non prenderci troppo sul serio: è la nostra cultura. Credo sia merito anche di questo che abbiamo colto certi risultati e vogliamo portarla avanti anche quest'anno. Ducati non è solo tecnologia, ma anche amore e divertimento. Guardiamo al futuro, quest'anno forniamo per la prima volta la MotoE. Investiamo tecnologia e capitali: le corse fanno parte del nostro DNA e lo faranno sempre".

© Ducati Press Office

GIGI DALL'IGNA (DG Ducati Corse)

 "Amo le sfide, mi piace provare a vincerle. Ripetersi è difficile, sono pochi i piloti che riescono a ripetersi. È complicata e difficile, ma a noi piace provare a vincerle e siamo qui per questo. Siamo campioni del mondo, ma dobbiamo essere modesti. Abbiamo introdotto tante novità tecniche in MotoGP, dovevamo rincorrere e ci prendevamo tanti rischi. Ci sono già tante novità sulla moto oggi, tante ne vedremo a Sepang nei test. Altre novità' dovremo scartarle, fa parte del gioco".

PAOLO CIABATTI (DS Ducati Corse)

"Il 2022 è stato un anno eccezionale, dal punto di vista sportivo. Siamo campioni del mondo, con numeri eccezionali. Bagnaia ha vinto sette volte lo scorso anno, Bastianini ha vinto quattro gran premi. In Superbike Bautista ha vinto sedici gare, Rinaldi è entrato diciassette volte nella top five. Abbiamo squadre fortissime, l'obiettivo è provare a ripeterci anche se non sarà facile".  

© Ducati Press Office

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti