MOTOGP ARAGON

Aragon, Dovizioso: "Penalizzato da ieri, non potevo fare più di così"

Il pilota forlivese, settimo al traguardo, non riesce ad archiviare quanto successo in Q1

  • A
  • A
  • A

Il settimo posto di Andrea Dovizioso nel GP di Aragon è frutto della tattica sbagliata nel corso del Q1 di ieri. E' questa l'idea del pilota forlivese che, a più di 24 ore di distanza dalla sfuriata contro il compagno di box Danilo Petrucci, non riesce ancora a digerire quanto accaduto: "Quello che è successo ieri è stato fuori luogo, chiudiamo qui questa discussione perché partire indietro è faticoso quando non hai più velocità degli altri".

Secondo Dovi la sua Desmosedici oggi non poteva fare di più: "Non potevamo pensare chissà cosa per oggi, purtroppo le gomme non si sono comportate come ci aspettavamo, le medie non sono andate bene. Abbiamo dei dati da studiare, speriamo settimana prossima di trovare condizioni migliori per cominciare a lavorare fin da subito. In gara sono stato lento in diverse curve, domenica prossima dobbiamo partire più avanti".

Con la testa al prossimo fine settimana, che vedrà ancora protagonista il Motorland di Aragon per il GP di Teruel, la lotta al titolo non è ancora chiusa per il forlivese: "Le possibilità ci sono, si fanno sempre tanti pronostici e poi in gara succede di tutto. Continuiamo a lavorare, oggi abbiamo fatto il massimo rispetto alla posizione di partenza. Fossimo partiti meglio avremmo avuto una-due posizioni in più".  

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments