Torino, preso Zaza in prestito

L'attaccante arriva in prestito con obbligo di riscatto. Ufficiali anche Soriano e Djidji

  • A
  • A
  • A

Colpo last minute in attacco per il Torino che ha beffato la Sampdoria ufficializzando l'arrivo di Zaza. L'attaccante lucano firmerà un quinquennale e vestirà di granata in prestito dal Valencia con obbligo di riscatto, unendosi alle ufficialità di giornata di Soriano (dal Villarreal) e Djidji dal Nantes. Beffata la Sampdoria che sembrava essere riuscita a trovare l'intesa con il Valencia per riportare in Italia l'ex Sassuolo.

Un accordo tra i blucerchiati e il club spagnolo sulla base di 2 milioni per il prestito oneroso e riscatto fissato a 12 milioni che il Torino ha pareggiato, alzando l'offerta per il giocatore che si è così convinto a scegliere il granata. Anziché i 4 anni proposti da Ferrero, la dirigenza del Toro ha sottoposto a Zaza una proposta di cinque anni di contratto che si è rivelata la carta vincente.

In precedenza, il Torino aveva annunciato l'ingaggio di Roberto Soriano dal Villarreal. Il giocatore è arrivato in prestito con diritto di riscatto. “L'esperienza in Spagna è stata gratificante e mi ha fatto conoscere e scoprire cose nuove, però la voglia di tornare a casa e di confrontarmi ancora con la Serie A cresceva di giorno in giorno. Per questo voglio ringraziare il Presidente Cairo e il Torino per l'opportunità che mi hanno dato, adesso tocca a me meritare tanta attenzione e fiducia. Non vedo l'ora di iniziare, mettendomi a completa disposizione dell'allenatore e dei miei compagni con grande umiltà e voglia di fare bene”, ha detto il centrocampista. Affare ufficiale anche per il difensore Djidji dal Nantes: anche in questo caso prestito con diritto di riscatto.

Zaza o meno, la Sampdoria ha definito l'acquisto dell'esperto difensore centrale Lorenzo Tonelli. Il 28enne nativo di Firenze arriva dal Napoli con la formula del prestito con obbligo di riscatto.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments