Napoli-Insigne, caso ancora aperto: Milan, Inter e Atletico alla finestra

Intoppi sulle richieste economiche avanzate da Raiola per il rinnovo di Lorenzo: AdL pronto a valutare offerte

Napoli-Insigne, caso ancora aperto: Milan, Inter e Atletico alla finestra

A Napoli il caso Insigne non è ancora chiuso. Dopo l'incontro chiarificatore tra le parti, a Castel Volturno torna di grande attualità il futuro di Lorenzo. Tutto sembrava indirizzare la questione verso un rinnovo, ma De Laurentiis pare abbia respinto al mittente le richieste economiche di Raiola (ingaggio da 7 mln) per prolungare, lasciando aperta la porta a eventuali offerte importanti per il suo capitano. Una situazione che Milan, Inter e Atletico seguono con attenzione.

Il punto sulla questione Insigne lo fa il Corriere della Sera, facendo venire a galla nuovamente una certa tensione sul caso. Un mese fa per Lorenzo l'addio al Napoli sembrava ormai scontato, poi è arrivato il summit chiarificatore tra il giocatore e il presidente e il discorso è stato subito dirottato sul rinnovo tra sorrisi e strette di mano. Sorrisi che ora, conti alla mano, sembrano già spariti dai volti dei protagonisti. De Laurentiis non avrebbe infatti accolto bene le pretese economiche avanzate da Raiola per prolungare, rispedendo al mittente la richiesta di 7 milioni l'anno e aprendo le porte a una cessione del giocatore al miglior offerente.

Del resto, stando sempre al Corriere della Sera, nelle ultime settimana l'entourage di Insgine avrebbe già avuto alcuni colloqui con Milan, Inter e Atletico Madrid, tre club molto interessati all'attaccante. Al momento però pare che le valutazioni del calciatore siano ancora molto lontane dai 70/80 milioni fissati De Laurentiis. A Napoli la telenovela Insigne continua. Si attendono nuovi colpi di scena.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X