Milan, Modric lancia segnali ma l'ingaggio è un ostacolo insormontabile

Il Real sarebbe disposto a trattare l'uscita del croato che guadagna 12,5 milioni. Spunta l'idea Depay per l'attacco

di
  • A
  • A
  • A

Modric sta lanciando segnali al Milan, ma è altrettato vero che la pista per il Pallone d'Oro in carica è sempre più complessa e a Casa Milan non filtra ottimismo. Il Real Madrid è disposto a trattare in uscita il croato, ma il nodo è il suo ingaggio attuale da oltre 12 milioni e per ancora 2 stagioni. Un ostacolo insormontabile per il Milan targato Elliot con l'ad Gazidis che ha fissato il tetto massimo salariale a 2.5 milioni  tollerando l'eccezione Donnarumma, 6 netti all'anno ma senza escludere che possa lasciare Milano per Parigi. A meno che Modric non si riduca a meno della metà l'affare è destinato a restare solo un sogno.

Anche per questo Boban, Maldini e Massara stanno spingendo sull'attaccante olandese Memphis Depay: il suo agente ieri ai dirigenti del Milan ha ribadito di voler lasciare Lione: i francesi chiedono 40 milioni ma si può trattare a 30 più qualche bonus: 3 giorni fa lo stesso giocatore, che è anche un apprezzato rapper, per il lancio del suo nuovo singolo ha postato su instagram una foto a chiare tinte rossonere: il jet, peraltro appartenuto al campione di Formula Uno Lewis Hamilton, sembra fornire più di un indizio. 

Capitolo difesa. Per ora non c'è accordo sulla formula ma su Demiral il Milan è convinto di poter strappare un sì alla Juve che lo valuta 40 milioni I rossoneri non vogliono un semplice prestito con diritto perchè non vorrebero valorizzare un giocatore bianconero, così come la Juve non vuole perdere di vista l'ex Sassuolo. L'inserimento di una possibile recompra può sbloccare l'affare.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments