NUOVO ARRIVO

Milan, in arrivo Brahim Diaz: le caratteristiche del gioiello del Real

C'è l'accordo con i rossoneri, arriva con l'etichetta del predestinato

  • A
  • A
  • A

Il Milan ha trovato l'accordo col Real Madrid per Brahim Diaz e i tifosi rossoneri sono pronti ad accogliere il giellino proveniente dalla Casa Blanca, ma dove potrebbe giocare nel 4-2-3-1 di Pioli? Classe 99, Diaz può giocare come esterno di attacco, come trequartista oppure come seconda punta. Alto 171 cm, le sue armi migliori sono la tecnica e la velocità e verosimilmente verrà schierato nei tre dietro a Ibra. Nella sua breve carriera è sempre stato accompagnato dall’etichetta di predestinato

Nato a Malaga il 3 agosto 1999, cresce nel club della sua città natale, dove approda nel 2010, e presto attira le attenzioni di alcuni top club europei. Nel 2013 il Manchester City investe circa 200 mila sterline per rilevare il suo cartellino e fin da subito diventa uno dei pezzi pregiati dell’Academy dei Citizens. 

Per esordire in prima squadra (dove c'è David Silva, che a detta di tanti gli somiglia molto dal punto di vista tecnico) deve aspettare il 2016, ma complice la tanta concorrenza fatica ad imporsi (solo 15 presenze e 2 gol). Nel gennaio del 2019 il Real Madrid decide di puntare forte su di lui investendo 17 milioni di euro, Zidane lo apprezza molto, ma anche in Spagna fatica a trovare spazio. 

Undici presenze nella prima stagione (con 2 gol), ma nella sua seconda annata merengue gioca soltanto 59 minuti in campionato e 17 in Champions League e ora vuole un club pronto a concedergli quei minuti che possano consentirgli di mostrare anche ad alti livelli le sue indubbie qualità. 

Vedi anche Milan-Brahim Diaz: c'è l'accordo col Real Madrid e anche il sì del giocatore Milan Milan-Brahim Diaz: c'è l'accordo col Real Madrid e anche il sì del giocatore

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments