La Juve pensa al bis dopo Ronaldo: c'è Marcelo. E Higuain "vede" il Chelsea

Grande amico del portoghese, potrebbe sostituire Alex Sandro

  • A
  • A
  • A

Cristiano Ronaldo potrebbe bastare e avanzare. Il colpo del secolo è diventato realtà (le tappe) e la Juventus, il giorno dopo la presentazione del fuoriclasse portoghese, prevista per lunedì prossimo a Torino, potrebbe dichiarare chiuso il suo calciomercato. Dopo Perin, Cancelo, Caldara, Spinazzola, Emre Can e Ronaldo, la squadra è già adesso più forte (e probabilmente non di poco) di quella dello scorso anno, ma la coppia Marotta-Paratici non si ferma e l'ultima tentazione arriva ancora da Madrid. Si tratta di un altro fuoriclasse, si tratta di Marcelo, un "trequartista" che gioca "terzino" sinistro e che potrebbe regalare altra classe alla squadra di Allegri. Il brasiliano, eventualmente, potrebbe arrivare in caso di partenza di Alex Sandro, richiesto dal Psg e dal Manchester United.

Dell'interessamento della Juve per Marcelo si parla da giorni, e la pista ha acquisito concretezza dopo la chiusura dell'affare Ronaldo. Il brasiliano e il portoghese sono particolarmente legati e dalla Spagna sostengono che sia stato proprio il portoghese a consigliarlo ai bianconeri. Convincere il Real Madrid però sarà molto difficile: Marcelo, infatti, a differenza di Ronaldo, ha 30 anni e non ha mai trattato con Perez la sua possibile cessione, magari "concordando" con Florentino la cifra privatamente, come fatto lo scorso gennaio da Cristiano Ronaldo. Ovviamente Marcelo potrebbe arrivare solo in caso di ceccione di Alex Sandro, che è stato richiesto da Psg e Manchester United. La Juve ha offerto al brasiliano il rinnovo fino al 2022 alzando il suo stipendio fino a 4-4.5 milioni a stagione, ma per ora la firma non è arrivata.

Infine, nelle ore immediatamente successive al colpo Ronaldo, bisogna definire il futuro di Gonzalo Higuain. Il fratello procuratore, meno di una settimana fa, aveva allontanato lo spettro di una cessione, ma il Cheslea è sempre alle porte. Manca sempre, però, il "tassello" Maurizio Sarri: è lui che aspetta il Pipita a Londra. Quando Abramovich avrà finalmente risolto il rebus-allenatore (Antonio Conte da tempo è virtualmente stato esonerato da Abramovich) anche l'operazione-Higuain potrà sbloccarsi. I Blues avranno il centravanti voluto da Sarri, e la Juve avrà 60 milioni.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments