MERCATO INTER LIVE
TEMPO REALE

Mercato Inter: l'agente di Milenkovic vede la Fiorentina, su Pinamonti c'è anche il Sassuolo

L'incontro tra Ramadani e la dirigenza viola tra lunedì e martedì. Dopo il passaggio di Scamacca al West Ham i neroverdi hanno budget per comprare. Sanchez valuta il Marsiglia

  • A
  • A
  • A

MILENKOVIC, A INIZIO SETTIMANA INCONTRO AGENTE-FIORENTINA
Si terrà con tutta probabilità tra lunedì e martedì, prima della partenza della Fiorentina per l’Austria, l'incontro tra la dirigenza viola e l'agente di Milenkovic, Fali Ramadani. Lo riferisce 'La Nazione'. Il difensore serbo è in cima alla lista dell'Inter, alla ricerca di un rinforzo per il reparto arretrato. La Fiorentina vuole trattenere il giocatore, in scadenza nel 2023.

PINAMONTI, SI FA AVANTI ANCHE IL SASSUOLO
Non solo Monza e Atalanta. Nella corsa a Pinamonti si è inserito prepotentemente anche il Sassuolo, che con la vendita di Scamacca al West Ham ha soldi a disposizione per fare mercato. L'Inter non è disposta a scendere sotto i 20 milioni di euro per far partire l'attaccante e un'asta tra club potrebbe favorire appunto i neroverdi.

SANCHEZ VALUTA LA PROPOSTA DEL MARSIGLIA
Alexis Sanchez sta valutando l'offerta arrivata dall'Olimpique Marsiglia del nuovo tecnico Tudor. Se il cileno dovesse accettare la proposta l'Inter cercherà di trovare con il suo agente Felicevich un'intesa sull'incentivo all'esodo: serviranno 5 milioni di euro.

SOLUZIONE LOW COST PER IL DIFENSORE. RIPROPOSTO MEDINA
L'obiettivo numero uno per la difesa è Nikola Milenkovic, centrale della Fiorentina in scadenza al 30 giugno 2023. I Viola, al di là dei tentativi di trattenere il giocatore, chiedono almeno 15 milioni. L'alternativa è Demiral dell'Atalanta, ma si cerca anche una soluzione low-cost. Riproposto Facundo Medina del Lens, classe 1999, in settimana dal suo agente Marcelo Simonian. Ma non è il profilo che interessa.

CINQUE GIOCATORI SUL MERCATO
Cinque i giocatori con la valigia in mano: oltre a Sanchez e Pinamonti ci sono Lazaro, Salcedo e Agoume. Con le cessioni di Pinamonti, Sanchez e Lazaro, si legge sul Corriere dello Sport, al netto il club risparmierebbe quasi 12 milioni; circa 18 al lordo. Skriniar può restare, a meno di un rilancio monste dal Psg.

DALL'INGHILTERRA: ACCORDO VERBALE COL CHELSEA, LUKAKU IN PRESTITO ANCHE NEL 2023/24
Dall'Inghilterra rimbalza la voce che Inter e Chelsea avrebbero già un accordo verbale per lasciare Romelu Lukaku in prestito ai nerazzurri anche nella stagione 2023/24, alle stesse condizioni di quest'anno. Nulla di ufficiale, anche perché la nuova normativa entrata in vigore quest'anno vieta i prestiti pluriennali, ma una sorta di gentlemen's agreement per venire incontro alle esigenze di tutti. Lukaku è legato ai Blues da un contratto fino al 2026, ma sembra essere definitivamente fuori dai piani del club londinese.

IL MANCHESTER UNITED PENSA A DUMFRIES
Il Manchester United sarebbe interessato a Denzel Dumfries. Ten Hag stravede per l'esterno olandese e i Red Devils sarebbero pronti a farsi avanti con un'offerta soprattutto se dovesse partire, come possibile, Aaron Wan-Bissaka. I nerazzurri chiedono 40 milioni di euro, richiesta fatta anche al Chelsea durante la trattativa per il Lukaku-bis. La cessione di Dumfries, andrebbe a coprire in parte il buco lasciato dalla mancata (per ora) partenza di Skriniar.

CASADEI AL TORINO SOLO CON LA "RECOMPRA"
Il nome di Cesare Casadei era finito nella trattativa con il Torino per Bremer, ma dopo il fallimento di quest'ultima, l'Inter ha deciso di blindare il suo giovane talento. I granata sono interessati al giovane centrocampista, ma dovranno sborsare 7 milioni di euro per il suo cartellino, accettando inoltre anche per lui il diritto di riacquisto per evitare altri casi Zaniolo.

IL PSG LONTANO, L'INTER ORA VUOLE IL RINNOVO CON SKRINIAR
La volontà di Skriniar, oggi come ieri, è quella di restare nerazzurro. Lo slovacco, per il quale si è decisamente raffreddata la pista Psg, aveva preso in considerazione l'ipotesi parigina senza tuttavia mai nascondere a chi gli è più vicino, innanzitutto i compagni di squadra, il desiderio di continuare a vestire la maglia dell'Inter. Ora, sfumato l'intreccio con Bremer, la dirigenza nerazzurra è pronta a trattenere lo slovacco che ha già da tempo detto sì all’opzione rinnovo che sarà con cifre “alla Lautaro ” (6 milioni a stagione) fino al 2027. Solo un'offerta monstre di qualche altro club (si parla di cifre non inferiori agli 80 milioni) potrebbero cambiare la situazione.

INZAGHI SPINGE PER MILENKOVIC, MAROTTA PROVA A CONVINCERE ZHANG
La priorità resta sempre quella di trovare il modo per coprire numericamente il buco lasciato dall'addio di Ranocchia: ma la caccia al centrale difensivo è tutt'altro che semplice, questo per i noti problemi finanziari nerazzurri e la volontà della proprietà di fare solo operazioni in entrata a fronte di nuove uscite. Se tuttavia il management nerazzurro riuscirà ad ottenere dal presidente Zhang la possibilità di anticipare un ingresso, con una operazione non contestuale a una cessione, è possibile che in tempi brevi Marotta e Ausilio possano fissare un summit per Nikola Milenkovic, centrale della Fiorentina in scadenza al 30 giugno 2023. Il giocatore in sede di rinnovo ha strappato una promessa sulla cessione quest’estate e l’Inter resta alla finestra, già pronta a incontrare il suo agente. I Viola, al di là dei tentativi di trattenere il giocatore, chiedono almeno 15 milioni. Non è come detto da escludere che all’inizio della prossima settimana possa esserci un incontro con l’agente del difensore Fali Ramadani, l’uomo che più spinge per questa soluzione, ma come detto è chiaro che per chiudere in tempi brevi servirà uno sforzo della società.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti