IL NODO

Rinnovo Lautaro-Inter: primo incontro con l'agente Camano, ma niente accordo

Nessuna preoccupazione in casa nerazzurra, come ha detto l'ad Marotta, ma c'è fretta per risolvere la questione

  • A
  • A
  • A

Non c'è giorno, nelle ultime settimane, in cui Beppe Marotta non rassicuri i tifosi dell'Inter sul rinnovo di Lautaro Martinez: nessun problema, alla fine si farà. L'ad nerazzurro ha anche dato una tempistica per la firma del capitano sul prolungamento del contratto, in scadenza a giugno 2026, dichiarando che l'argentino quando si presenterà in ritiro in vista della prossima stagione avrà già messo nero su bianco. Marotta lo ha ribadito anche a margine della consegna del premio Rosa Camuna in Regione Lombardia: "Non c'è preoccupazione", anche perché "Lautaro ha un grande senso di appartenenza verso questo club, verso questa città. Questo ci faciliterà sicuramente quella che è una negoziazione". Ma ora c'è fretta per risolvere la questione e infatti un primo l'incontro tra l'Inter e l'agente dell'attaccante, Alejandro Camano, è già andato in scena a Milano.

La dirigenza nerazzurra si aspetta che il capitano dia un segnale concreto della volontà di prolungare il contratto, al di là delle parole di attaccamento alla maglia nerazzurra. E di quelle del suo procuratore Alejandro Camano, cui Marotta ha mandato un messaggio molto chiaro: "Ci stiamo affrontando col suo procuratore perché i procuratori per fare bella figura vogliono sempre tirare acqua al proprio mulino".

Il club è arrivato a proporgli 8-8,5 milioni di euro come quota fissa più i premi - attualmente ne guadagna 6 - mentre la richiesta avanzata dal suo procuratore è di 12 milioni di euro a crescere. Cifra troppo alta per i parametri fissati dalla proprietà, che andrebbe poi a scavare un solco troppo profondo tra Lautaro e il resto della squadra. Il rinnovo di Lautaro è una delle priorità della nuova proprietà targata Oaktree ma serve uno sforzo da entrambe le parti. Per ricominciare il nuovo ciclo con una certezza in più.

Il primo incontro ha riaperto il dialogo tra le parti, un faccia a faccia tra la dirigenza dell'Inter e l'agente del giocatore in un hotel del centro di Milano, ma se la volontà di parlarne è evidente da ambo le parti, la distanza tra offerta e domanda è ancora molto ampia.

Vedi anche Marotta: "L'Inter è in salute, invidioso chi parla male di noi. Lautaro col rinnovo alla ripresa" inter Marotta: "L'Inter è in salute, invidioso chi parla male di noi. Lautaro col rinnovo alla ripresa"

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti