NUOVO CAPITOLO

Inter, Ashley Young dice no al rinnovo del Manchester United

Tentativo in extremis dei Red Devils ma il giocatore ha già deciso

  • A
  • A
  • A

Ashley Young ha scelto l'Inter e per questo rifiuterà la proposta di rinnovo di contratto annuale da parte del Manchester United.. Dopo lo stop alla trattativa per gennaio imposto dal vice-presidente del Manchester United, Woodward, la società inglese ha rilanciato mettendo sul piatto un rinnovo annuale per l'esterno inglese in scadenza con i Red Devils a giugno 2020, quindi libero di scegliersi la prossima squadra. Lo stesso Young però è orientato a rifiutare la proposta, preferendo quella nerazzurra. La svolta dunque potrebbe essere a un passo (annuncio la settimana prossima?) e a conferma di fatto che il club inglese ha preso atto della volontà del giocatore c'è il rientro a Manchester dal prestito al Tranmere di Borthwick-Jackson, terzino sinistro proprio come Ashley Young...

La volontà del giocatore, secondo quanto filtra da Manchester, è quella di accettare la corte di Antonio Conte e il contratto fino al 2021 sottopostogli dall'Inter e la possibilità che l'affare si possa concretizzare con sei mesi di anticipo rispetto alla naturale scadenza dell'attuale rapporto di lavoro rimane alta visto che il giocatore ha comunicato a Solskjaer che non vuole più giocare con lo United. L'Inter spera che il giocatore venga liberato a costo zero o a fronte di un minimo indennizzo.

In casa nerazzurra rimangono comunque aperti i discorsi paralleli per la fascia sinistra, con il Chelsea: piacciono infatti Marcos Alonso e Emerson Palmieri, per i quali però la società nerazzurra dovrebbe affrontare un esborso economico importante che andrebbe a cozzare con la priorità indicata da Conte per un centrocampista di livello internazionale.

Vedi anche Inter, Marotta: "Vidal colpo importante ma non dipende da noi" inter Inter, Marotta: "Vidal colpo importante ma non dipende da noi"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments