LA LETTERA

Torreira, addio amaro alla Fiorentina: "Volevo restare ma qualcuno si è comportato male"

Il club viola ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto dopo la fine del prestito dall'Arsenal. Il saluto su Instagram

  • A
  • A
  • A

Lucas Torreira saluta i tifosi della Fiorentina dopo che il ds viola Daniele Pradè gli ha comunicato che il club, dopo i contatti con l'Arsenal delle ultime settimane, non eserciterà il diritto di riscatto: "È con grande tristezza che il mio rapporto con l’ACF Fiorentina finisce - ha scritto il centrocampista in una lettera su Instagram - Ho fatto di tutto per restare ma purtroppo c'è stato chi, secondo me agendo in modo sbagliato, è riuscito a far sì che ciò non accadesse e per questo devo andarmene".

© Getty Images

Torreira era arrivato a Firenze l'estate scorsa in prestito dall'Arsenal con diritto di riscatto fissato a 15 milioni e in breve era riuscito a diventare un punto fermo della squadra e beniamino dei tifosi. "Il club mi ha dato così tanto amore e supporto per tutto questo tempo. Fin dall'inizio mi hanno fatto sentire a casa - si legge ancora nella lettera aperta affidata ai social - Ho scoperto una città meravigliosa che è sempre stata gentile con me, sia dentro che fuori dal campo. Mi hanno sempre mostrato affetto, rispetto e per questo sarò sempre grato. ‎Grazie alla sua fiducia sono riuscito a ritrovare la continuità e il livello che volevo. Lo devo ai miei compagni di squadra e a tutti i tifosi che ci hanno dato energia partita per partita. Sappiate che ho sempre lasciato tutto sul campo di gioco per questi colori. ‎Un ringraziamento speciale a tutto lo staff del club: cuochi, oggetti di scena, manager, fisioterapista e sicurezza. Sono il tassello fondamentale per il funzionamento di questa istituzione... Vi auguro tutto il meglio per il futuro. ‎Avranno un altro fan che applaude dal posto in cui devo essere. ‎#ForzaViola".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti