Sanchez verso l'addio all'Arsenal. Vuole la Spagna, la Juve ci pensa

Il cileno vuole giocare per Sampaoli al Siviglia, i bianconeri puntano al "tesoretto" con le cessioni di Coman e Zaza

  • A
  • A
  • A

"Adios, Alexis". La prima pagina sportiva del Daily Star non lascia spazio ad interpretazioni: il cileno ha deciso, a fine stagione lascerà l'Arsenal. E quell'Adios sparato a tutta pagina fa già intendere la volontà del giocatore, e cioè quella di tornare a giocare in Spagna, nella Liga. Certo, in estate si scatenerà la caccia all'attaccante classe '88. Su di lui ci sono gli occhi di Psg e Juve, soprattutto. Ma il sogno di Alexi sembra quello di accasarsi... al Siviglia. Sì, dal suo ex ct della nazionale cilena Jorge Sampaoli.

Siviglia e Atletico Madrid. Nomi nuovi accostati al forte cileno, che si è stufato dell'esperienza coi Gunners. La batosta per 5-1 in Champions contro il Bayern non ha aiutato, i campionati sempre lontani dalla vetta hanno convinto Sanchez a guardarsi attorno. E il primo desiderio è quello di tornare a giocare in Spagna, dopo l'esperienza al Barcellona dal 2012 al 2014. Sampaoli, per Sanchez, è un santone da seguire ovunque. L'Atletico, invece, pensa al cileno come regalo per far felice Simeone. E l'Arsenal intanto pensa al sostituto, con Reus come primo nome sulla lista.

Sanchez è in scadenza giugno 2018, ha un contratto da 6 milioni netti a stagione. Per strapparlo all'Arsenal serviranno 40-50 milioni. Le due spagnole non sono le sole a sognare Sanchez, che è uno degli obiettivi principali del Psg, che vuole affiancare a Cavani un altro attaccante top. Ma anche la Juve pensa da tempo al cileno, per un tridente da sogno con Dybala e Higuain. E in questo caso il tesoretto in casa bianconera potrebbe essere messo insieme in poco tempo: e cioè con i soldi che arriveranno o potrebbero arrivare dai cartellini di Coman e Zaza.

Il Bayern ha due mesi di tempo per riscattare il francese. C'è già l'ok di Ancelotti e nelle casse bianconere arriveranno 21 milioni di euro. E poi c'è l'attaccante lucano: la sua esperienza a Valencia è partita col botto, un possibile riscatto a fine stagione (ma è da verificare la situazione finanziaria del club spagnolo) porterebbe altri 16 milioni.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments