F1, le pagelle di Spa-Francorchamps

Hamilton ispirato, Vettel fa il massimo, che disastro le Force India...

di LUCA BUDEL

F1, le pagelle di Spa-Francorchamps

LEWIS HAMILTON – VOTO 10

 

Vive Spa sulla scia di emozioni uniche. Di sabato pareggia il record di pole position di Schumacher e sulla scia del primato trova l’ispirazione per dominare anche in gara, smaltendo con disinvoltura il disturbo della safety car e controllando Vettel, presenza fissa nei suoi specchietti.

 

SEBASTIAN VETTEL – VOTO 9

 

Ottiene il massimo su una pista più vicina alle caratteristiche della Mercedes. Intanto si presenta a Monza in testa al mondiale, scenario difficile da immaginare ad inizio stagione. Il tutto dopo il rinnovo che lo legherà al cavallino per altri 3 anni. Presupposti utili per continuare a crederci.

 

DANIEL RICCIARDO – VOTO 8,5

 

Spa è stata invasa dai tifosi di Max Verstappen (senza voto), ma la dominante arancione si è stemperata dopo una manciata di chilometri causa ritiro dell’idolo locale. Così il lato sorridente dei box Red Bull è rimasto il solito, quello di Ricciardo, capace di mettersi dietro Ferrari e Mercedes di riserva.

 

FERNANDO ALONSO – VOTO 8

 

Con quella macchina lì riesce comunque a dare spettacolo. Al secondo giro si permette un sorpasso capolavoro sulla Renault di Hulkenberg. Poi è costretto ad arrendersi causa cavalleria imbarazzante a disposizione. Prima del ritiro regala un paio di perle consegnate ai suo muretto box. “E’ imbarazzante, davvero imbarazzante”, poi “Non voglio più comunicazioni radio per il resto della corsa”. Di imbarazzante c’è sicuramente il fatto che Alonso non possa correre con una macchina all’altezza del suo talento.

 

KIMI RAIKKONEN – VOTO 6,5

 

Becca una penalità per non aver rispettato le bandiere gialle e salva il suo bilancio domenicale passando almeno la Mercedes di Bottas. Sulla sua pista preferita ci si attendeva qualcosa in più.

 

VALTTERI BOTTAS – VOTO 6

 

Esce bruscamente ridimensionato dal confronto con il compagno di squadra su una pista che più di ogni altra premia il talento puro.

 

FORCE INDIA – VOTO 2

 

La gestione del rapporto tra Perez e Ocon pare affidata a chi normalmente organizza incontri di boxe clandestini. Quanto accaduto a Spa, quando il messicano a mandato quasi contro il muro il compagno di squadra ha rischiato di avere esiti drammatici. Siccome non è la prima volta che succede, sarebbe utile l’intervento dei commissari di gara, visto che la squadra lascia fare.

 

 

TAGS:
Formula 1
Belgio
Spa
Pagelle

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X