F1, Canada: Hamilton batte un super Vettel

Terzo a sorpresa Bottas, Rosberg solo quinto

di NICCOLO' DE CAROLIS

F1, Canada: Hamilton batte un super Vettel

A Montreal la Ferrari torna a far paura alla Mercedes grazie a un super Sebastian Vettel. Nel GP del Canada il tedesco scatta in testa ma, anche a causa di una strategia con doppia sosta, deve arrendersi a un Lewis Hamilton perfetto. Terzo a sorpresa il finlandese Valtteri Bottas (+46") con la Williams che replica il risultato dell'anno scorso. Quarto il diciottenne Max Verstappen che chiude davanti a Nico Rosberg (5°) e Kimi Raikkonen (6°).

Finalmente una lotta ad armi pari tra la Ferrari e la Mercedes, o meglio tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Due piloti fantastici, due lottatori che hanno dato vita a un grande duello sul circuito canadese. La vittoria del britannico è meritata, ma il ferrarista (che chiude con cinque secondi di ritardo) può recriminare per una strategia a due soste che lo ha penalizzato. Vettel infatti dopo una partenza a razzo va a prendersi la testa della corsa, Lewis parte male e nel tentativo di chiudere Rosberg si fa infilare dalla Ferrari. Chi esce con le ossa rotte dopo la prima curva è Nico, che prende una ruotata dal compagno di squadra e finisce sull'erba. Dopo solo undici giri, con la virtual safety car attiva, le Ferrari scelgono a sorpresa di andare ai box e di effettuare una strategia a due soste. Vettel perde così il comando della corsa e si ritrova a impostare una gara di inseguimento. Anche i piloti Red Bull e Rosberg (a causa di una foratura) si fermano due volte, mentre Hamilton opta ancora per la strategia vincente, quella con sosta singola. Come a Montecarlo il britannico si dimostra formidabile nel gestire le gomme su stint lunghissimi. A metà gara Vettel effettua il secondo pit stop e rientra con sette secondi di ritardo dalla testa della corsa. Nella successiva metà gara riuscirà a guadagnare solo due secondi sul campione del mondo in carica.

Il motore Mercedes e una tattica con una sola sosta spinge in terza posizione un bravissimo Valtteri Bottas. Dietro, Max Verstappen si conferma un talento purissimo. Il tedesco brucia in partenza Ricciardo e stravince il confronto in gara con il compagno di squadra che chiude settimo. Non solo, il diciottenne della Red Bull riesce anche a resistere al ritorno di Nico Rosberg mostrando di essere pronto anche per i corpo a corpo. Si surriscalda invece il clima in casa Mercedes, con un altro contatto ravvicinato in pista. Il leader della classifica viene subito sbattuto fuori pista, ci mette un po' a riprendersi, ma alla fine dà vita a un'importante rimonta. Si beve senza difficoltà Ricciardo e Raikkonen, mentre rischia la frittata nel superare l'altra Red Bull. In un tentativo di sorpasso disperato va in testa coda, ma la via di fuga salva la sua quinta posizione. Kimi Raikkonen continua a non entusiasmare. A differenza di Montecarlo il finlandese non commette gravi errori, ma non riesce neanche mai a impensierire chi sta davanti. Hamilton (107 punti) sembra tornato il fenomeno dell'anno scorso, mentre Rosberg (116) colleziona il terzo deludente Gran Premio consecutivo. A livello di motore la Ferrari ha quasi annullato il gap con la Mercedes, Vettel (78) supera così Ricciardo in classifica generale. Ora però servono conferme, per continuare a gustarsi gare combattute ad armi pari.

TAGS:
Formula1
Canada
Montreal
Ferrari
Mercedes
Vettel
Hamilton
Rosberg